Torna la Champions, Ibra sfida Mourinho. Shakhtar contro la corazzata di Guardiola

Psg-Chelsea, andata degli ottavi di ChampionsTorna la Champions con l’andata degli ottavi di finale e si parte con uno scoppiettante quanto incerto PsgChelsea, mentre il Bayern vuole subito mettere le cose in chiaro nel freddo ucraino contro lo Shakhtar di Lucescu.
Al Parco dei Principi, dunque, vanno in scena i primi novanta minuti di una sfida, quella tra il Psg di Blanc e di Zlatan Ibrahimovic, e il Chelsea dello Special One, Josè Mourinho, e dei vari gioielli (Diego Costa e Hazard su tutti) che promette emozioni, spettacolo e goals.
I parigini, nonostante una squadra stellare e il fuoriclasse di Malmoe stanno attraversando alcune difficoltà in campionato dove non dominano come accaduto nella passata stagione, e sono secondi a 49 insieme al Marsiglia, a caccia del Lione primo con 51 punti. Poche sbavature invece per i londinesi, primi in graduatoria con 59 punti in Premier League, e ben 7 di vantaggio sul Manchester City secondo (addirittura 12 sul Manchester United).
Il Psg cerca dunque un risultato importante, davanti ai propri tifosi, contro i rivali inglesi, e soprattutto vuole vendicare la bruciante sconfitta (2 a 0 a Stamford Bridge datato 9 aprile 2014) della Champions 13-14, che permise ai Blues di ribaltare, grazie alle reti di Schurrle e Demba Ba, il 3 a 1 subito proprio al Parco dei Principi e di conquistare il pass per i quarti di finale. Nella Champions 2004-2005 invece secco 3 a 0 (Terry e doppietta di Drogba, ndr) degli inglesi al team transalpino in Francia (0 a 0 nella gara di ritorno).
Se la sfida tra Psg e Chelsea si presenta comunque aperta a qualsiasi risultato, la bilancia pende decisamente dalla parte del Bayern Monaco di Guardiola nell’altro ottavo di andata in programma questa sera tra i tedeschi e lo Shakhtar di Lucescu.
A Leopoli, dove gioca ora lo Shakhtar, costretto ad abbandonare Donetsk per allontanarsi dai pericoli della guerra Russia-Ucraina, farà molto freddo (temperatura che oscilla tra -1 e -8) ma Robben e compagni, con le loro prodezze, sapranno sicuramente riscaldare l’ambiente.
Il Bayern arriva alla sfida dall’alto della sua leadership in Bundesliga e dopo aver sommerso di reti l’Amburgo (8 a 0 il finale), mentre la compagine ucraina non gioca una partita ufficiale proprio dall’ultima gara del girone di qualificazione del 10 Dicembre scorso, ndr) ma è stata impegnata in 8 amichevoli proprio per cercare di mantenere alta la concentrazione e la condizione fisica.
Sfida (la prima, non ci sono precedenti) impari, anche se lo Shaktar avrà a disposizione il bomber di Champions, Luiz Adriano, rimasto in Ucraina nonostante il forte interessamento della Roma, che ha poi virato sull’ex Cska, l’ivoriano Doumbia. Alcune assenze per Guardiola, che soprattutto non avrà a disposizione il suo capitano e leader carismatico, Philipp Lahm. Vedremo cosa accadrà, Buon calcio a tutti.

PROBABILI FORMAZIONI
Psg (4-3-3): Sirigu: Van der Wiel, Thiago Silva, David Luiz, Maxwell; Verratti, Thiago Motta, Rabiot; Lavezzi, Ibrahimovic, Cavani. Allenatore Blanc.
Chelsea (4-2-3-1): Courtois; Ivanovic, Zouma, Terry, Azpilicueta; Fabregas, Matic; Willian, Oscar, Hazard; Diego Costa. Allenatore Mourinho.

Probabili formazioni
Shakhtar Donetsk (4-2-3-1): Pyatov; Srna, Kucher, Rakitsky, Kryvtsov; Stepanenko, Fred; Bernard, Teixeira, Douglas Costa; Luiz Adriano. Allenatore Lucescu.
Bayer Monaco (4-2-3-1): Neuer; Rafinha, Boateng, Benatia, Bernat; Schweinsteiger Alaba; Götze, Müller, Robben; Lewandowski. Allenatore Guardiola.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Speak Your Mind

*