Tevez alla Juve, colpo firmato Marotta. Maglia numero 10 per l’Apache

12 milioni al Manchester City, 5,5 al calciatore per tre anni e anche la prestigiosa maglia numero 10 che fu di Tevez con la maglia 10 (una decisione che già provoca discussioni, ndr). Queste le cifre e i numeri dell’affare Tevez, con l’Apache che è già arrivato in Italia per sostenere le visite mediche con la sua nuova squadra, la Juventus di Antonio Conte. Anche se non c’è ancora l’ufficialità, l’entusiasmo della folla che ha accolto l’arrivo dell’argentino a Malpensa ha sancito il grande colpo di mercato, firmato Marotta.
Mentre, infatti, da tempo era stata trovata l’intesa con il calciatore (triennale da 5,5 a stagione, ndr) ieri Marotta e Paratici hanno trovato l’accordo con il Manchester City: 12 milioni (dei quali 3 di bonus) e già impazza la “Tevez Mania” sui social con i tifosi bianconeri entusiasti per l’operazione conclusa dalla dirigenza torinese.
Carlitos Tevez, classe 1984, nativo di Ciudadela (città della zona nord di Buenos Aires, ndr), fin da piccolo soprannominato l’Apache (poiché il barrio dov’è nato, Ejército de los Andes, veniva anche detto Fuerte Apache, dal film con Paul Newman) è un attaccante molto potente ma anche rapido e dal dribbling micidiale, capace di conclusioni formidabili dalla distanza.
Cresciuto nelle file del Boca Juniors (tre stagioni, dal 2001 al 2004, ndr), Tevez ha vestito poi le maglie di Corinthians, West Ham e Manchester City (quasi ottanta gol in circa 200 presenze con i citizens, ndr). Con l’Albiceleste, inoltre Carlitos Tevez ha conquistato l’oro alle Olimpiadi di Atene 2004 e vanta 62 presenze e 13 reti.

Speak Your Mind

*