Terremoto in casa Juve, Conte lascia. Fumata nera, niente accordo

Conte dice addio alla JuventusClamoroso. E’ l’aggettivo più adatto per descrivere quanto accaduto in questi minuti. Antonio Conte non è più l’allenatore della Juventus. Il mister dei tre scudetti consecutivi lascia, con ritiro e preparazione alle porte. I motivi? Ancora non abbiamo news certe ma sembra che la spiegazione derivi dal mancato accordo con la dirigenza per il rinnovo del contratto (in scadenza nell’estate 2015, ndr).
La notizia – fonte Sky – è in attesa di ufficializzazione da parte del club torinese, ma nell’attesa il mondo del calcio è scosso da questa clamorosa decisione che arriva da Corso Galileo Ferraris. Si attendono sviluppi, e saremo pronti a farvi sapere nel momento in cui trapeleranno news ufficiali.

 

20:21. Divergenze sul mercato avrebbero causato la rottura e, dunque, la rescissione consensuale tra Conte e la Juventus. Futuro alla guida della Nazionale? Intanto si parla già di Allegri o Mancini per la successione del tecnico salentino.

20:30. La prima ufficializzazione della rescissione consensuale arriva dall’account Twitter ufficiale del club bianconero:
JuventusFCAccount verificato ‏@juventusfc
Antonio Conte ha risolto consensualmente il contratto con la Juventus http://youtu.be/j093Fr73Tt4

20:36. Il video dell’addio di Conte

21:06. L’ultimo saluto del presidente bianconero, Andrea Agnelli, in una lettera che vi riportiamo:
Ecco quanto scritto dal Presidente Agnelli:

Caro Antonio, Sei stato un grande condottiero per i nostri ragazzi e la notizia di oggi mi rattrista enormemente.

Penso ai tre anni trascorsi insieme, tre anni che ci hanno portato a scrivere la storia di questa Società: tre scudetti consecutivi, due Supercoppe italiane, ma sopratutto un percorso di crescita esponenziale.

Ma di fronte ai sentimenti e alle ragioni personali anche un Presidente deve fare un passo indietro.

Sono passati oggi solamente due mesi dall’ultima grande vittoria e la Juventus deve continuare il suo percorso. Si riparte da zero. Da zero punti in classifica, come gli altri, e da zero vittorie.

Ma questa società è dotata oggi di un gruppo dirigente giovane, preparato e coeso che in questi anni ha saputo trovare l’ambizione e la determinazione per conquistare ogni traguardo.

La Juventus riparte da un gruppo di atleti di grande talento e professionalità, che saprà mettersi a disposizione del nuovo tecnico per continuare a scrivere il presente e il futuro. Alla storia dei colori bianconeri hai contribuito anche tu e so che, qualunque scelta tu faccia, la notizia di una vittoria juventina ti strapperà sempre un sorriso.

Beppe, Fabio, Pavel ed io, insieme con tutti i giocatori, i dirigenti e i dipendenti continueremo a lavorare giorno e notte perché questo è ciò che meritano i tifosi juventini, che merita la Juventus. E chi ci lavora sa di dover essere ogni minuto all’altezza di questa grande società.

Grazie di tutto Antonio.

Fino alla fine…
AA”

Speak Your Mind

*