Supercoppa guineana

Horoya vincitore della Supercoppa di GuineaCampioni di Guinea contro i vincitori della coppa nazionale è la partita che dà inizio alla stagione calcistica nel paese dell’Africa Occidentale.
Allo stadio 28 settembre di Conakry da una parte l’As Kaloum, guidata dal tecnico francese Pascal Janin, dall’altra l’Horoya Ac, dell’allenatore congolese Theophile Bola, ed al centro l’arbitro Yakhouba Keita.
Dopo il minuto di silenzio in onore del centrocampista dell’As Kaloum Oumar Tourade Bangoura, morto per una crisi cardiaca a soli 19 anni, si aprono i giochi ma giallo-verdi e bianco-rossi chiudono il primo tempo senza reti.
Pochi minuti dopo l’inizio della ripresa, arriva il vantaggio dell’Horoya con l’attaccante Ocansey Mandela che batte il portiere Abdoul Aziz Keita. Il gol del ghano-burkinabè risulta decisivo e cosi il derby fra le eterni rivali se lo aggiudica il club detentore della coppa di Guinea che bissa il successo della passata edizione della Supercoppa. La premiazione, infine, è avvenuta quasi al buio a causa di un problema all’impianto di illuminazione dello stadio della capitale.
Di proprietà di ricchi uomini d’affari, le due contendenti, qualche settimana prima del match di Supercoppa ed in vista del campionato di Ligue 1, hanno effettuato la loro preparazione nel Maghreb: l’Horoya, di Antonio Souaré, in Marocco mentre l’As Kaloum, di Bouba Sampil, in Tunisia ed è proprio durante quest’ultimo stage che è avvenuto il decesso della giovane promessa guineana. (Max D’Amato)

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

22total visits,1visits today

Speak Your Mind

*