Supercoppa Europea al Real, domato il Siviglia a Trondheim

Supercoppa Europea al Real, Siviglia beffatoIn Norvegia, a Trondheim, il Real Madrid di Zidane conquista la Supercoppa Europea 2016, superando 3 a 2, ai supplementari, il Siviglia di Sampaoli, trascinato all’overtime dal beffardo pari dell’andaluso Sergio Ramos al 93′. Poi, ad un minuto dai rigori è Carvajal a regalare il trionfo ai blancos, il terzo della loro storia.
Nonostante le assenze prestigiose di Ronaldo e Bale (e con Benzema subentrato solamente a gara in corso), un Real infinito alza un’altra coppa, mentre il Siviglia, per il terzo anno consecutivo, esce sconfitto da un torneo ormai stregato per la compagine del Ramon SanchezPizjuan.
La partenza è tutta del Real che, al 21′, trova il vantaggio con la gemma di Asensio: il ’96 sfodera un sinistro dal limite, sul quale non può nulla Sergio Rico. La reazione del Siviglia, però, non si fa attendere e in chiusura di frazione si materializza il pari. Questa volta è l’ex Palermo, Franco Vazquez, a trovare l’angolino, sempre di sinistro. Al riposo, quindi, è 1 a 1.
Nella ripresa, dopo il cambio Morata-Benzema (deludente prova dell’ex bianconero) si pensa ad nuovo assalto del Real, invece è il Siviglia a trovare nuovamente la via del gol. Ramos atterra ingenuamente in area Vitolo e dal dischetto il neoentrato Konoplyanka fa 2-1 al 72’.
Zidane si gioca le carte Modric e James Rodriguez, ma la Coppa sembra prendere la direzione di Siviglia. Eppure, al 93’, nel terzo dei 4 minuti di recupero concessi dal direttore di gara, Lucas Vazquez mette al centro un gran cross da destra che Sergio Ramos – andaluso doc – deve solo spingere in rete. La gara prosegue ai supplementari, beffata la squadra di Sampaoli.
Una beffa che diventa ancora più atroce al minuto 119, con il Siviglia ridotto in 10 per l’espulsione di Kolodziejczak al 93’. Fa tutto Carvajal: il terzino salta i suoi avversari in slalom, entra in area e poi d’esterno deposita la sfera in rete per il definitivo 3-2. Il Real è supercampione d’Europa, il Siviglia si mangia le mani per quel recupero fatale.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

13total visits,1visits today

Speak Your Mind

*