Supercoppa al Real Madrid, rotto l’incantesimo del Barcellona che durava da tre stagioni

Supercoppa spagnola al Real, piegato il BarcellonaDopo un dominio durato tre stagioni (nel 2008 l’ultimo trionfo madrileno, ndr) il Real Madrid di Mourinho conquista la Supercoppa Spagnola, castigando il Barcellona con il punteggio di 2 a 1 al termine di un match spettacolare e ricco di emozioni.
Sono dunque le merengues ad alzare al cielo, in un gremito Bernabeu, la Supercoppa spagnola: il Real, sconfitto all’andata, al Camp Nou, per 3 a 2, simpone 2 a 1 sui rival di sempre grazie alle reti di Higuain e Ronaldo (Messi per i blaugrana, ndr) e arricchisce la bacheca con un altro trofeo, il primo stagionale, grazie alle due reti segnate in trasferta.
Il trionfo di ieri sera, ottenuto contro un Barcellona ridotto in dieci dal 29′ del primo tempo (quando era già sotto 2 a 0 a causa della partenza a razzo dei blancos, ndr) rompe l’incantesimo della corazzata blaugrana. Il Real torna a vincere un Clasico in casa dopo ben sette tentativi andati a vuoto.
E’ stata, nel complesso, una partita dominata dai padroni di casa, scesi in campo con piglio deciso ed autoritario: il vantaggio balncos arriva all’11′ grazie alla maestria di Gonzalo Higuain, al 20′ c’è il raddoppio firmato da Cristiano Ronaldo che approfitta di una sbavatura difensiva di Piqué e punisce Valdes.
Messi, sempre lui, con il 15/o gol messo a segno in un Clasico, illude i blaugrana, rimasti in 10 per l’espulsione di Adriano (doppia ammonizione, ndr), ma la rete vale solo per la gloria personale della pulce argentina.
La Supercoppa spagnola edizione 2012 è dei blancos, dopo 3 stagioni di dominio blaugrana. L’incantesimo si è rotto.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Speak Your Mind

*