Strapotere Bayern anche al Camp Nou. Il 25 maggio storico derby tedesco contro il Borussia

robben-bayern-barcaLo schiacciasassi Bayern travolge il Barca anche al Camp Nou e con un computo finale di 7 reti a 0 (4 a 0 all’Allianz Arena, 3 a 0 in Spagna), vola in finale di Champions League. Il 25 maggio prossimo, a Wembley, il team di Heynckes (alla sua ultima gara sulla panchina bavarese, è pronto infatti Guardiola, ndr) incontrerà il Borussia Dortmund, giustiziere del Real, in uno storica finale tutta tedesca.
Nessuna remuntada. Il grande Barca, dal 2006 macchina perfetta o quasi del calcio moderno, abdica in favore del Bayern, solido, concreto, e che preferisce al tiki taka la lucidità e la forza tutta teutonica. Il Bayern dei vari Robben, Ribery, Muller e tanti altri campioni annienta i catalani con un netto 3 a 0 al Camp Nou, deciso dalle reti del suo fuoriclasse olandese (sinistro a giro, ndr), dall’autogol di Pique e dal centro definitivo di Muller, dopo aver già messo in chiaro le cose all’andata, con il sontuoso e pazzesco poker di reti, sempre a 0, in Germania.
Messi, il numero uno al mondo, resta mestamente in panchina, acciaccato, dopo aver giocato il match di andata in condizioni precarie. Questa è l’immagine di un Barca che per ora si mette in disparte ma che tornerà forte e rinnovato il prossimo anno, con l’arrivo di Neymar e l’addio di campioni del calibro di Villa, Sanchez e Fabregas (per Abidal un futuro da dirigente, ndr). Il Bayern, invece, festeggia la qualificazione alla finale di Champions con una prova di forza che in pochi si sarebbero aspettati e ora proverà a cancellare il “furto” del Chelsea sconfiggendo in finale i forti gialloneri di Klopp.
Il 25 maggio, dunque, Bayern-Borussia, per una finale tedesca tutta da seguire, storica e che sicuramente riserverà a tutti gli amanti del calcio emozioni incredibili e giocate da leccarsi i baffi. A voi Wembley, a voi la finale di Champions 2012-2013.

IL TABELLINO
BARCELLONA-BAYERN 0-3
BARCELLONA (4-3-3): Valdes – Alves, Bartra (42’st Montoya), Piqué, Adriano – Xavi (11’st Sanchez), Song, Iniesta (20’st Thiago Alcantara) – Villa, Fabregas, Pedro. All.: Vilanova.
BAYERN (4-2-3-1): Neuer – Lahm (32’st Rafinha), Van Buyten, Boateng, Alaba – Martinez (29’st Tymoshchuk ), Schweinsteiger (21’st Luis Gustavo) – Ribéry, Müller Robben – Mandzukic. All.: Heynckes.
ARBITRO: Skomina.
MARCATORI: 4’st Robben, 28’st Piqué (autorete), 31’st Müller.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Speak Your Mind

*