Serie B: Samp e Varese si giocheranno un posto in A, abdicano Sassuolo e Verona

Sarà Sampdoria-Varese la finalissima per raggiungere la serie A.
Il calcio sa essere strano e, proprio per questo, bello: Sassuolo e Verona, arrivate terza e quarta, abbandonano la loro corsa alla Serie A e rimangono vive Samp e Varese che si giocheranno tutto tra andata e ritorno (gare in programma il 6 ed il 9 giugno sera).
I blucerchiati vanno a Modena e trovano il pari che basta per rimanere in vita. Vantaggio dal dischetto di Nicola Pozzi, sempre più decisivo in questo finale di stagione. I neroverdi trovano il pari con Valeri ma è troppo tardi, Samp in finale.
In molti probabilmente ci avrebbero creduto ad inizio stagione quando la compagine ligure, appena scesa in cadetteria, prometteva una rapida risalita. In pochi potevano però crederci a metà stagione, quando silurato Atzori iniziò l’era di Beppe Iachini. La Samp è stata brava a non essere travolta in quella sorta di anonimato che spesso risucchia le grandi che vanno in Serie B (vedi Reggina, Empoli, Brescia) e a giocarsi tutte le sue carte al primo anno di purgatorio.
Discorso diverso per la formazione lombarda che, sfiorata la promozione lo scorso anno, ha vissuto una stagione all’insegna dei primi posti, con Maran che ha approfondito e migliorato l’alacre lavoro di mister Sannino. La semifinale playoff per i biancorossi però è stata abbastanza agevole fin da subito. Forti del 2 a o rimediato all’Ossola, Kurtic e compagni sono andati a Verona abbastanza tranquilli e quando gli scaligeri si sono portati in vantaggio con Tachtsidis ecco che Terlizzi, il quale a Varese sta vivendo una seconda giovinezza, riporta prepotentemente la finale nel varesotto.
Sarà una gran bella finale, un gustoso aperitivo, esattamente 24 prima del partido del Girone C di Euro 2012, che tutti attendiamo, quell’Italia-Spagna in programma alle 18 di domenica 10 giugno. (Luca Savarese)

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Speak Your Mind

*