Serie A, Risultati 36 giornata. L’Inter vola verso lo scudetto, Napoli in Europa, Siena retrocesso

Il 16 maggio prossimo sapremo a chi andrà il titolo di Campione d’Italia 2009/2010, ma è indubbio che la vittoria, semplicissima (come da previsione), ottenuta dall’Inter all’Olimpico, contro una Lazio ormai praticamente salva e che festeggiava insieme alla gemellata compagine milanese , nel posticipo della 36° giornata di Serie A, avvicina fortemente i nerazzurri al 18° scudetto della propria storia.
La notizia del pari tra Atalanta e Bologna aveva reso sostanzialmente inutile la serata romana. Gli orobici hanno gettato al vento l’ultima occasione per poter continuare a cavalcare il sogno salvezza a favore dei rossoblu e proprio della Lazio che, appaiata a quota 40 con i felsinei, ha l’occasione di festeggiare la permanenza in A proprio la prossima settimana in casa del Livorno, retrocesso da tempo.
La Roma, encomiabile, e protagonista di una stagione fantastica, caratterizzata dalla rimonta strepitosa sui nerazzurri che l’ha portata a giocarsi lo scudetto fino alla fine (da -14), ha fallito la grande occasione con la Sampdoria, uscendo sconfitta contro Cassano e compagni. E’ stato il ko decisivo, che ha lanciato l’Inter in vetta e ha pregiudicato le chances tricolore della formazione capitolina. Ma il secondo posto matematico e la certezza dell’ingresso diretto in Champions sono sicuramente risultati importanti e non preventivabili visto il disastroso inizio di stagione con Spalletti all’epilogo della sua avventura romana.
Se lo scudetto resta ancora in bilico, settimana prossima al Barbera, Palermo e Sampdoria, anch’esse protagoniste di annate eccezionali, e guidate dai leaders pugliesi, il salentino Miccoli e il barese Cassano, si affrontano in una sfida da mille e una notte. In palio l’ultimo posto Champions, con i blucerchiati attualmente avanti di due punti sui rosanero. Sfida da brividi.
E’ stata anche la settimana del ritorno in Europa del Napoli argentino“, anche se si parla di quella “minore”. I partenopei, trascinati alla vittoria contro il Chievo dalla coppia sudamericana DenisLavezzi, conquistano l’accesso all’Europa League ma dovranno difendere il sesto posto dall’assalto di una Juventus deludente contro il Catania, fuori dalla Champions e costretta a rincorrere gli azzurri di Mazzarri per evitare i doppi preliminari.
Chiudiamo, infine, con l’altro verdetto di giornata. Il Siena non riesce nell’impresa di salvarsi e torna in Serie B. I toscani s’inchinano ad un lanciatissimo Palermo e abbandonano la massima serie.

RISULTATI E MARCATORI:
Parma – Roma 1-2 (4′ Totti, 75′ Taddei, 80′ Lanzafame)
Milan – Fiorentina 1-0 (77′ rig. Ronaldinho)
Atalanta – Bologna: 1 – 1 (Guarente 23′, Peluso (A) 37′)
Bari – Genoa: 3-0 (Meggiorini 12′, Castillo 40′, Barreto 44′)
Cagliari – Udinese: 2-2 (Lazzari 15′, Di Natale 26′, Sanchez 28′, Jeda 13′)
Catania – Juventus: 1-1 (Silvestre 24′, Marchisio 7′)
Chievo – Napoli: 1-2 (Denis 46′, Pellissier 30′, Lavezzi 41′)
Siena – Palermo: 1-2 (Cavani 24′, Miccoli 14′, Calaiò 35′)
Sampdoria – Livorno: 2-0 (Cassano 5′, Ziegler 39′)
Lazio-Inter 0-2 (46’ pt Samuel, 70’ Thiago Motta)

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Speak Your Mind

*