Serie A, Milan-Fiorentina 1-0. Ronaldinho goal da Champions, per i viola è notte fonda

Mentre Leonardo, come ammesso dallo stesso Berlusconi, sembra essere già con le valige in mano, il Milan batte la Fiorentina per 1 a0, grazie al rigore trasformato da Ronaldinho al 77′. Sono 3 punti scacciaguai per i rossoneri, che con 7  lunghezze di vantaggio sulla Sampdoria (attesa dalla gara interna con il Livorno retrocesso) sono ormai quasi certi del terzo posto e dell’ingresso in Champions.I viola ci mettono tanto impegno, pressano e giocano con determinazione, ma non riescono a trovare la via del gol. E l’Europa ora per i toscnai, noni con 46 punti, è davvero un miraggio.
Gara non facile, comunque, per il Diavolo rossonero, con i toscani che manovrano bene fin dalle prime battute rendendosi pericolosi con la conclusione di Montolivo. Bravo Dida nella deviazione salva risultato.
La risposta dell’undici di Leonardo arriva al 15′, con il colpo di testa di Thiago Silva. Cristiano Zanetti salva sulla linea, con Frey battuto. Ronaldinho, ispirato e sostenuto dal pubblico di San Siro, è colui che regala la sterzata decvisiva. Dopo aver rimediato il giallo per simulazione, decide il match al 77°. Borriello subisce il fallo di Kroldrup in area. Dal dischetto “Dinho” non sbaglia, anche se Frey intuisce e sfiora la conclusione del brasiliano. Dei 10 gol segnati dal fuoriclasse verdeoro in campionato, ben cinque arrivano proprio dagli undici metri.
All’82’ viene espulso Ambrosini per doppia ammonizione, e la Fiorentina si rianima, nel disperato tentativo di acciuffare almeno il pari. Vargas tenta la conclusione su calcio piazzato, tira alto. Viola deludenti e ancora scontitti.

Speak Your Mind

*