Serie A, Giudice Sportivo. Fermato Cassetti. Bovo non ci sarà in Palermo-Samp

Ecco le decisioni del giudice sportivo Gianpaolo Tosel al termine della 17° giornata di ritorno della Serie A. Tra gli squalificati c’è il giallorosso Cassetti, per una giornata, che sarà spettatore nella sfida interna dei lupacchiotti con il Cagliari, ma soprattutto il centrale palermitano Bovo, assente nel fondamentale match Champions con la Sampdoria.  L’argentino Zarate mancherà a Livorno, in una Lazio ormai quasi matematicamente salva.
Sempre per un turno sono stati fermati Ambrosini (Milan), Jimenez, Dzemaili (Parma), Morero, Pinzi (Chievo), Bovo (Palermo), Cassetti (Roma), Domizzi (Udinese), Grava, Zuniga (Napoli), Portanova (Bologna), Salihamidzic (Juventus), Zarate (Lazio).
Tra gli allenatori, turno di stop per il tecnico del Geona, Gasperini. Tra i dirigenti, inibito fino a tutto il 10 maggio Pietro Leonardi del Parma per aver “al 45° del secondo tempo, rivolto espressioni ingiuriose agli Ufficiali di gara; infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale
Passando, infine, alle multe inflitte alle società, la giustizia sportiva ha comminato 15mila euro di ammenda all’Atalanta. 5000 a Bologna, Catania e Roma, mentre mille euro in meno per il Parma. In particolare la multa combinata ai danni della compagine di Ranieri ha come motivazione:
per avere suoi sostenitori, al 43° del secondo tempo, lanciato una bottiglietta sul terreno di giuoco; per avere inoltre, prima dell’inizio della gara, esposto uno striscione insultante per la categoria arbitrale; entità della sanzione attenuata ex art. 14 comma 5 in relazione all’art. 13 comma 1 lettera a) e b) CGS per avere la Società concretamente operato con le forze dell’ordine a fini preventivi e di vigilanza

Speak Your Mind

*