Sarri ufficiale al Napoli. L’ex Empoli è il dopo Benitez

sarri ufficiale al NapoliMaurizio Sarri è il nuovo allenatore del Napoli. La fumata bianca e quindi la chiusura della trattativa (annunciata con tweet dal club partenopeo) è finalmente arrivata e l’oramai ex tecnico dell’Empoli è stato convocato negli uffici della Filmauro dal presidente Aurelio De Laurentiis per la firma del contratto (di un anno con opzione per quella successiva).
Il Napoli, dunque, chiusa la storia con lo spagnolo Rafa Benitez, volato nella Liga ad allenare il Real Madrid, riparte dal 56enne, cresciuto in Toscana ma napoletano doc, che ha sorpreso tutti nel campionato appena concluso conducendo l’Empoli ad una salvezza tranquilla (15° posto con 42 punti, nel terzo anno di gestione della panchina toscana, dopo le due stagioni in Serie B nelle quali ha ottenuto un quarto posto (qualificazione playoff) nel 2012/13 ed un secondo (promozione diretta in A) nel 2013/14) e mostrando spesso e volentieri un bel gioco (4-3-1-2 il sistema adottato), capace di mettere in crisi squadre molto più blasonate di quella empolese.
A lui, dunque, viene affidato il compito di ricostruire il Napoli, dopo il deludente quinto posto, sancito dalla sconfitta contro la Lazio, al San Paolo (e dalla vittoria con sorpasso della Fiorentina, ndr), che è costata al team del patron De Laurentiis la partecipazione alla prossima Champions League.
Il Napoli ora potrà accelerare sul mercato e definire le prime operazioni. Pepe Reina sarà, con tutta probabilità, il nuovo portiere (dopo la fine della sua avventura al Bayern è pronto un triennale da 2,5 milioni per il portierone spagnolo, ndr). Poi toccherà a Valdifiori e Hysai, due fedelissimi che Sarri vorrebbe avere anche in questa nuova emozionante avventura a Napoli (il sogno Rugani si è infranto a causa del secco no della Juventus).

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Speak Your Mind

*