Sabato di Premier League ricco di sfide salvezza. Domenica invece il derby di Manchester

La Premier League riapre i battenti e lo fa con un caldo match salvezza. Infatti all’ora di pranzo si sfidano il Wolverhampton e lo Swansea, due squadre che non vivono un momento esaltante e sono reduci da sconfitte. Se la paura di perdere prenderà il sopravvento non potremo che ad assistere ad un solo esito: il pareggio.
Altra sfida interessante è quella che vede affrontarsi Aston Villa e West Bromwich, i Villans, che arrivano all’appuntamento di oggi dopo aver perso all’Etihad Stadium contro il City, cercheranno un pronto riscatto. Ancora imbattuti in casa, i ragazzi di McLeish proveranno a mantenere immacolato il Villa Park anche contro i Baggies.
Altro scontro salvezza è quello tra il Bolton e il Sunderland. La partita molto probabilmente sarà caratterizzata da parecchi falli, e crediamo che si potrà sbloccare solamente nel finale. Al St. James Park si sfidono Newcastle e il Wigan, i Magpies (che sono quarti in classifica) con una vittoria assaporerebbeo nuovamente il profumo della zona Champions (anche se siamo solamente all’inizio del campionato), e ipotizziamo che non sarà difficile contro il povero Wigan, penultimo in classifica.
Il sabato di Premier League si conclude con il match dell’Anfiel Road tra il Liverpool e il Norwich. Gerrard e compagni hanno bisogno di una vittoria per provare a centrare il quarto posto (in caso di sconfitta del Newcastle) quindi quindi una vittoria dei Reds è molto pronosticabile, anche se  il team di Paul Lambert venderà cara la pelle.
Si apre col botto la domenica di calcio in Premier League. Infatti, all’Old Trafford c’è il “Derby di Manchester”: di fronte il Manchester United di Sir Alex Ferguson e il Manchester City di Roberto Mancini. Le due squadre, entrambe vittoriose in Champions, daranno sicuramente vita ad un match ricco di emozioni, sapendo che una vittoria consentirebbe di volare in testa alla classifica ma in caso di sconfitta si rischierebbe il sorpasso dei Blues di Villas Boas.
All’Emirates, invece, si sfidono l’Arsenal e lo Stoke City, i Gunners vengono da una vittoria importantissima in Champions, ottenuta peraltro al 90′ con Ramsey. Probabile, dunque, il ricorso al turnover da parte di Wenger: che ci scappi un pareggio?
Scontro salvezza al Goodison Park tra Everton e Fulham. Entrambe le compagini sono in cerca di ossigeno e di punti preziosi, ne potrebbe venire fuori una gara spettacolare, con un piccolo vantaggio, sull’esito finale dell’incontro, per la squadra di casa.
Infine a concludere la nona giornata di Premier League è il match del Loftus Road tra il QPR di Di Canio e il Chelsea di Villas Boas, gli Hoops con una vittoria si inserirebbero nella corsa ai posti che spettano all’Europa League, i Blues invece di canto suo con un successo, e la concomitante sconfitta dello United o del City potrebbero raggiungere il secondo posto in campionato. Se Torres ha ingranato, sarà dura per l’undici dell’ex bandiera biancoceleste (Gabriele Florio).
Ecco il programma completo della nona giornata di Premier League:
Sabato 22 Ottobre
13:45 Wolverhampton-Swansea City
16:00 Newcastle-Wigan Athletic
16:00 Aston Villa-WBA
16:00 Bolton-Sunderland
18:30 Liverpool-Norwich City

Domenica 23 Ottobre
14:30 Fulham-Everton
14:30 Arsenal-Stoke City
14:30 Manchester United-Manchester City
16:00 Blackburn-Tottenham
17:00 QPR-Chelsea

Speak Your Mind

*