Roma, Vincenzo Montella: Colpevole o innocente?

Imputato: Vincenzo Montella, allenatore A. S. Roma
L’aereoplanino era arrivato nella capitale il 21 febbraio scorso per sostituire il dimissionario Claudio Ranieri e per guidare la squadra verso la Champions League. Traguardo, questo, svanito a Catania, al termine di una sconfitta che ha definitivamente posto la parola fine sulla stagione giallorossa (per l’Europa League serve ancora un punto).
In un anno la Roma è passata dal lottare per lo scudetto all’essere fuori anche dai primi quattro posti. In mezzo due allenatori e vicende societarie che hanno inevitabilmente distratto l’ambiente. Il lavoro di Montella può essere considerato soddisfacente o no? Lui, è colpevole o innocente, in quest’annata fallimentare?
Colpevole, perché?
1 – Nelle ultime due partite ha perso quattro punti. Se non l’avesse fatto l’Udinese, a una giornata dal termine, sarebbe stata distante solo 1 punto. Contro il Milan e contro il Catania la squadra non ha dimostrato quella cattiveria agonistica e voglia di vincere che aveva messo in luce in altre partite.
2 – La vittoria di Bari, datata 1 maggio, è frutto più del caso che del merito. La verità è che da un mese a questa parte la Roma è sembrata essere stanca e con poche idee, forse Montella avrebbe potuto dare più spazio al turn over e far rifiatare qualche big.
3 – Menez. Uno dei giocatori più talentuosi del calcio italiano, con l’aereoplanino non ha trovato più spazio e si è spento all’improvviso. Perché non si è più creduto nel suo talento?
4 – Borriello, secondo marcatore stagionale della Roma dietro Totti, con Montella si è accomodato in panchina. Stesso discorso di Menez. La verità è che nel progetto tattico del giovane e ambizioso allenatore giallorosso, c’è stato spazio solo per una punta di ruolo: Francesco Totti.
5 – L’inesperienza non è una colpa. Ovviamente. E in sfide contro allenatori come Delneri o Delio Rossi, la differenza, però, l’ha fatta proprio l’esperienza. I due successi di Juve e Palermo a Roma sono stati capolavori tattici dei due tecnici appena citati.

Tratto da Notizie del Guerino
Scritto da Francesco Aquino

Speak Your Mind

*