Roma sprecona a San Siro. Il Milan rimonta due volte e la Juve va in fuga

Milan e Roma pareggiano 2 a 2Si chiude sul 2 a 2 (con le occasioni negli ultimi istanti di recupero, non finalizzate, da Balotelli e Gervinho, ndr) il posticipo della 16^ giornata di Serie A tra Milan e Roma, andato in scena ieri sera a San Siro.
Due volte in vantaggio i giallorossi, con Destro prima e Strootman su rigore poi, due volte il Milan recupera e impatta con le firme di Zapata (di testa colpisce per terra, poi la palla rimbalza sul ginocchio e finisce in rete, beffando De Sanctis) e di Muntari. Un pari che smuove poco la classifica dei rossoneri di Allegri, e che lascia la Roma a -5 dalla Juventus, la quale opera dunque una prima mini-fuga.
Passando al calcio giocato è la Roma a partire bene. Fraseggi rapidi, stretti, incontenibili. Soprattutto sulla sinistra, dove Dodò e Gervinho costituiscono una buona intesa brasiliana, mandando “ai matti” il povero De Sciglio. Al 13′, da quella parte, nasce il gol del vantaggio romanista: Strootman si inserisce e serve a Destro il più facile degli appoggi. Seconda rete consecutiva per il giovane attaccante romanista.
Il pareggio del Milan arriva grazie alla buona sorte: corner di Kakà, spizzata di Muntari e gol di Zapata. Il difensore colombiano tocca di testa e di ginocchio, mettendo alle spalle di un sorpreso De Sanctis. Sul fronte opposto Bradley si divora il nuovo vantaggio, permettendo a Bonera di salvare a porta sguarnita.
Nell’intervallo Allegri è costretto a cambiare Abbiati (preda di qualche problema allo stomaco) con Gabriel e proprio il neoentrato, al 5′ combina la frittata: uscita a valanga su Gervinho e calcio di rigore inequivocabile. Gabriel se la cava con il giallo, ma Strootman non sbaglia, siglando il 2-1.
La Roma spreca il tris, ancora con Bradley, di testa, mentre Gervinho viene anticipato di un soffio al momento della conclusione a botta sicura e allora il Milan risorge, trovando il pari finale. Kakà viene fuori da una fase di letargo e avvia l’azione del 2 a 2, cui partecipa anche Balotelli: tocco filtrante e controllo di Muntari, che con il destro fulmina De Sanctis.
Il finale è caotico ma anche bellissimo: Balotelli fallisce il colpo del ko, mandando fuori con il sinistro, così come Gervinho che sfiora di un soffio il bersaglio grosso. Finisce 2-2, un risultato che “danneggia” entrambi.

SERIE A, RISULTATI E MARCATORI 16^ GIORNATA:
Catania-Verona 0-0
Chievo-Sampdoria 0-1 (16′ Eder),
Fiorentina-Bologna 3-0 (13′ Ilicic, 29′ B.Valero, 64′ Rossi),
Genoa-Atalanta 1-1 (72′ Bertolacci, 94′ De Luca),
Lazio-Livorno 2-0 (19′,26′ Klose)
Parma-Cagliari 0-0
Udinese-Torino 0-2 (48′ Farnerud, 75′ Immobile)
Juventus-Sassuolo 4-0 (15′ Tévez, 28′ Peluso, 45′ Tévez, 68′ Tévez)
Napoli-Inter 4-2 (9′ Higuain, 38′ Mertens, 41′ Dzemaili, 81′ Callejon (N), 35′ Cambiasso 45′ (+2), Nagatomo (I)
Milan-Roma 2-2 (13′ Destro, 62′ Strootman (R), 30′ Zapata, 77′ Muntari (M)

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Speak Your Mind

*