Roma spietata, crollo Fiorentina. Dzeko doppietta, bomber della Serie A con 17 centri

Dzeko trascina la Roma alla vittoriaUna Roma spettacolare rifila 4 reti alla Fiorentina, all’Olimpico, nel posticipo di Serie A, e risponde in maniera decisa, aggressiva e spietata, a tutti coloro che la vedevano a corto di fiato dopo il brutto ko di Genova e la sofferta vittoria con il Cesena in Coppa Italia. Grande protagonista, ancora una volta, il gigante bosniaco Edin Dzeko, autore di una doppietta che lo fa salire a quota 24 reti stagionali (17 centri per il primo posto nei cannonieri del campionato), a segno Fazio (primo centro in Serie A per lui) e Nainggolan, anima del gruppo guidato da Luciano Spalletti.
Senza Vermaelen e Perotti, infortunati, e con Salah in panchina dopo la Coppa d’Africa, per riassaporare l’aria della Serie A, Spalletti si affida ad El Shaarawy, con Manolas di nuovo titolare in difesa. Sousa, invece, ripropone Chiesa e Bernardeschi, con Babacar al posto dell’infortunato Kalinic in attacco (Tello parte dalla panchina nonostante la grande prova contro il Pescara), mentre Rodriguez si riprende la difesa gigliata.
Partenza sonnolenta della Roma, meglio la Fiorentina nei primi 20 minuti. Chiesa scatta rapidamente sul lancio dalla difesa ma, dopo aver scavalcato con pallonetto Szczesny in uscita, trova la copertura intelligente e decisiva di Fazio che salva la porta capitolina. Occasionissima, sull’altro fronte, per la Roma, ma Bruno Peres, assistito da Nainggolan, manda alto con un tiro sballato davanti al portiere dei toscani, Tatarusanu.
Al 39′, però, la Roma sblocca il risultato. Protagonista, ancora una volta, il gigante Dzeko che, scattato sul filo del fuorigioco, su un lancio fantastico di De Rossi, infila Tatarusanu con un preciso rasoterra. 1 a 0 e Fiorentina costretta a rincorrere.
Nella ripresa la Roma, trasformata dopo quell’inizio di gara soporifero, inizia a macinare gioco e stringe d’assedio la Viola alla ricerca del colpo del ko, mentre i toscani faticano davvero a reagire. Il raddoppio non tarda ad arrivare, infatti al 13’ Fazio sale in cielo, sulla punizione dalla destra di De Rossi, e trafigge Tatarusanu, firmando il suo primo centro con la maglia giallorossa in Serie A.
La Fiorentina scompare dalla scena, e la Roma imperversa, andando in rete ancora due volte. Nainggolan conclude alla grandissima (stop al volo e stoccata vincente) il contropiede ideato da De Rossi e rifinito da Strootman, poi Astori sbaglia e serve Dzeko che ringrazia firmando la doppietta personale. Roma show, Fiorentina al tappeto.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Speak Your Mind

*