Roma-Carpi, pronto Totti per tornare al successo. In serata Napoli-Juve al San Paolo

Totti guida la Roma contro il CarpiSarà la Roma di Garcia, che a Genova contro la Samp ha conosciuto la prima sconfitta stagionale, ad aprire il 6° turno della Serie A alle 18 all’Olimpico contro il Carpi di Castori, reduce invece dal pari casalingo a reti bianche col Napoli. Appuntamento con il successo da non fallire per la truppa giallorossa, già a -7 dall’Inter capolista e imbattuta, a caccia di punti anche il team modenese, penultimo con 2 punti e a secco di vittorie tra Serie A e Serie B da 8 turni.
La rocambolesca sconfitta rimediata nel finale di match in casa della Sampdoria (vittoriosa nel finale grazie all’autogol di Manolas, ndr) ha sicuramente lasciato l’amaro in bocca a Trigoria e dintorni soprattutto alla luce della prestazione della Roma di Rudi Garcia, capace di concludere ben 24 volte, ma di riuscire solo in un caso, con Salah (sinistro sotto l’incrocio), a “bucare” la porta difesa da Viviano, bravo in altre circostanze nel respingere le minacce capitoline.
Ci vorrà sicuramente più cattiveria sottoporta per evitare di perdere ulteriori preziosi punti nella strada che porta alla vetta occupata dall’Inter di Mancini prima a 15, tre di vantaggio sulla Fiorentina di Sousa e ben 7 sui ragazzi di Garcia fermi a quota 8, con due vittorie, due pari e appunto il ko di Marassi.
A partire proprio dal match interno di quest’oggi, che apre la 6^ giornata di Serie A. La Roma ospita il Carpi di Borriello (non ci sarà Mbakogu infortunato, ndr), deciso a far bene contro gli ex compagni e ad aiutare la squadra a strappare (almeno) un punticino dalla trasferta dell’Olimpico. 2 i punti raccimolati fino a questo momento dalla compagine di Castori, frutto di altrettanti pari conseguiti nelle ultime tre giornate (contro Palermo e Napoli), 0 ancora le vittorie in Serie A nell’anno della storica promozione della formazione emiliana nella massima serie.
A caccia della terza rete consecutiva l’egiziano Salah, in rete contro Sassuolo e Samp (era stato capace di andare in rete per tre partite di fila tra febbraio e marzo contro Sassuolo, Torino e Inter), e sicuro protagonista anche oggi in attacco dove insieme a lui e al gigante Dzeko potrebbe esserci il ritorno tra i titolari di Francesco Totti (in ballottaggio con l’ivoriano Gervinho), a caccia del 301 gol con la maglia della Roma (il 300° è arrivato contro il Sassuolo due gare fa).
Cambi in vista anche in difesa, dove potrebbe rientrare Torosidis, sulla fascia destra di difesa, mentre a centrocampo Nainggolan, apparso in flessione nelle ultime occasioni, potrebbe lasciare il posto all’ultimo arrivato, dalla Lokomotiv Mosca, il francese Vainqueur (mediana completata da Pjanic e Keita, ndr), con De Rossi confermato centrale di difesa accanto a Manolas.

LE PROBABILI FORMAZIONI
ROMA (4-3-3) De Sanctis, Torosidis, Castan, De Rossi, Digne, Pjanic, Keita, Vainqueur (Nainggolan), Salah, Dzeko, Totti (Gervinho). All.: Garcia.
CARPI (3-5-1-1) Brkic, Zaccardo, Romagnoli, Gagliolo, Letizia, Bianco, Cofie, Fedele, Gabriel Silva, Matos, Borriello (Lasagna). All.: Castori.

In serata, poi, super match al San Paolo dove Napoli e Juventus si sfidano nel secondo anticipo della 6^ giornata di Serie A. Gli azzurri di Sarri, stoppati a Carpi sullo 0 a 0 nonostante il dominio territoriale e nelle occasioni avute, cercano la posta piena contro la Juve di Allegri, fermata al ’93 dal Frosinone in gol con Blanchard per il clamoroso 1 a 1 dello Stadium.
Sarri concede una chance a centrocampo per Jorginho, chiamato a tessere il gioco della squadra partenopea che in avanti si affiderà come sempre a Higuain, assistito da Insigne e da Callejon, alla prima da titolare in questa stagione.
In casa Juve, invece, amaro in bocca per il pari subito in pieno recupero dal Frosinone (primo punto per i ciociari in Serie A, ndr) e tanta voglia di rifarsi, con Morata pronto a far male alla difesa azzurra, insieme all’argentino Dybala. E’ probabile che Allegri schieri il 3-5-2, ma c’è anche la possibilità di una difesa a 4 con Padoin sulla destra visti i forfait di Lichtsteiner e Caceres.

LE PROBABILI FORMAZIONI

Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Higuain, Insigne. All.: Sarri.
Juventus (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Cuadrado, Lemina, Hernanes, Pogba, Evra; Dybala, Morata. All.: Allegri.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

15total visits,1visits today

Speak Your Mind

*