Roma-Atalanta, le ultime. Stekelenburg non convocato, gioca Lobont

Stekelnburg soccorso da Kjaer

Maarten Stekelenburg

La sesta giornata di Serie A si apre, a Roma, con la sfida tra i giallorossI di Luis Enrique e la scatenata Atalanta di Colantuono, protagonista di un inizio scintilannte. 3 vittorie e un pareggio, questo il ruolino dei bergamaschi che, in un attimo, hanno polverizzato i 6 punti di penalizzazione, rimediati per lo scandalo del calcioscommesse.
Una “virtuale” capoclassifica e una che, invece, sogna di conquistare la vetta della Serie A. Infatti, dopo il successo di Parma, deciso da un gol di Osvaldo, e conciso con il primo sorriso stagionale, la compagine capitolina ha tutta la voglia di bissare tra le mura amiche e di appaiare, momentaneamente, in cima all’Olimpo, la “strana coppia bianconera” formata da Juventus e Udinese.
C’è ancora da lavorare in casa giallorossa, ma s’intravedono le potenzialità per poter realizzare quel progetto nuovo che il tecnico spagnolo sta cercando di valorizzare, a fatica, in questi suoi primi mesi sulla panchina giallorossa. La “Dea“, invece, sembra già una macchina collaudata, aggressiva e determinata in ogni suo elemento, e trascinata dalla grinta argentina dell’ex Napoli, Denis (che sfida con Osvaldo!), e da quella tutta romana del tecnico Colantuono.
Passando alle probabili formazioni, e partendo dai padroni di casa, ieri Luis Enrique aveva dato per certa la presenza del portiere Stekelenburg, reduce dallo stop dovuto al calcione di Lucio in Inter-Roma, anche sulla base dell’ok dello staff sanitario. Ma stamattina, dopo un colloquio tra i due, evidentemente l’allenatore si è accorto che l’olandese ha bisogno ancora di riposo e quindi alle 18, a difendere i pali della Roma ci sarà ancora il romeno Lobont.
Detto del portiere, il resto dello schieramento dovrebbe essere confermato, con Rosi, Burdisso, Heinze e José Angel in difesa, Pizarro, De Rossi, Pjanic a centrocampo (Perrotta out per infortunio, come Gago). In avanti, confermatissimi Totti e Osvaldo, sarà probabilmente Bojan a completare il tridente.
L’Atalanta, invece, sarà senza l’ex doriano Lucchini, e a sostituirlo sarà ancora una volta Capelli. Rientra nell’undici titolare l’argentino Maxi Moralez, protagonista con una doppietta nella sfida di Genova di qualche settimana fa. Sarà lui a far da spalla al confermatissimo centravanti Denis, in una coppia tutta “Albiceleste”. Per il resto squadra confermata con un unico dubbio fra Bonaventura e Padoin (favorito).

Roma (4-3-3): Stekelenburg; Rosi, Burdisso, Heinze, J.Angel; Pizarro, De Rossi, Pjanic; Bojan, Totti, Osvaldo. A disp.: Lobont, Kjaer, Cassetti, Simplicio, Taddei, Borini, Borriello. All.: Luis Enrique.
Atalanta (4-4-2): Consigli; Masiello, Capelli, Manfredini, Bellini; Schelotto, Cigarini, Padoin, Brighi; Moralez, Denis. A disp.: Frezzolini, Peluso, Raimondi, Bonaventura, Marilungo, Tiribocchi, Gabbiadini. All.:  Colantuono.

Speak Your Mind

*