Risultati: Roma-Bayern Monaco 3-2. Totti firma l’impresa, qualificazione ad un passo

Una rimonta incredibile, pazzesca, clamorosa. La Roma, sotto di due reti all’intervallo, ribalta il risultato e stende il Bayern Monaco con il risultato di 3 a 2, nella quinta giornata di Champions League. Un successo di grande prestigio e dall’inestimabile valore, poichè avvicina a grandi passi i capitolini agli ottavi, distanti ora solo un punto.
Una serata magica, double-face, nella quale si assiste ad un primo tempo disastroso dei capitolini, strapazzati dai bavaresi, dominatori del campo e in rete per ben due volte con Mario Gomez, l’ariete scelto da Van Gaal per sostituire bomber Olic, assente come anche Klose ed altre importanti pedine (Robben su tutti). Il nazionale tedesco (ma di papà spagnolo, di Granada, ndr), classe 1985, ripaga alla grande la fiducia del mister olandese e si prende beffa della difesa romanista, “bucando” due volte la rete della porta difesa da Julio Sergio.
Ma, nella ripresa, si assiste ad una clamorosa metamorfosi della squadra di Ranieri che torna a giocare “da Roma” (come ampiamente dimostrato nelle ultime esibizioni in campionato), disputando quarantacinque minuti da applausi, per intensità e determinazione.
Dapprima accorcia le distanze con uno strepitoso gol di Borriello (terzo centro europeo, nono totale contando i sei segnati in Serie A), dopo una fuga sulla fascia di un incontenibile Menez, poi impatta il risultato grazie al tap-in di De Rossi (decisivo l’assist di Riise, che taglia in due l’area tedesca). Ma c’è spazio, addirittura, per l’happy ending, come in ogni favola che si rispetti, con il sigillo di capitan Totti, dal dischetto (rigore procurato da Borriello su intuizione proprio del numero dieci). E’ il marchio di fabbrica che vale il 3 a 2, un’altra notte magica, ma soprattutto tre punti d’oro, che regalano alla formazione romana mezza qualificazione.
A questo punto, infatti, mentre i tedeschi, nonostante l’amara sconfitta, sono già sicuri del passaggio del turno, con i loro dodici punti e il primo posto in classifica, alla squadra giallorossa, vista la contemporanea vittoria (di misura) del Basilea sul Cluj, nell’altra sfida che si è disputata ieri sera, servirà un punticino proprio contro i romeni, nell’ultima fatica del girone eliminatorio. Il più, dunque, è fatto.

IL TABELLINO:
ROMA-BAYERN MONACO 3-2
ROMA (4-3-1-2):
Julio Sergio; Cassetti, N. Burdisso, Mexes, Riise; Greco (1’st Simplicio), De Rossi, Brighi (30’st Totti); Menez; Vucinic (37’st Pizarro), Borriello. A disp.: Lobont, Cicinho, Juan, Adriano. All. Ranieri.
BAYERN MONACO: (4-2-3-1): Kraft; Lahm, Van Buyten, Demichelis, Pranjic; Tymoshchuk, Ottl; Mueller (28’st Contento), Kroos, Ribery (32’st Altintop); Gomez. A disp.: Butt, Breno, Braafheid, Alaba. All. Van Gaal.
ARBITRO: Alberto Undiano Mallenco (Spa).
MARCATORI: 33′, 39’pt Gomez (BM), 4’st Borriello (R), 36’st De Rossi, 39’st Totti (rig., R)

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Speak Your Mind

*