Risultati: Cambiasso scaccia i fantasmi contro il Twente. Inter agli ottavi, respira Benitez

Un gol di Esteban Cambiasso scaccia via i fantasmi e le paure che attanagliavano l’Inter di Benitez e soffoca la vivacità e la pericolosità del Twente, regalando ai nerazzurri l’agognata qualificazione agli ottavi di Champions, addirittura con un turno d’anticipo. Il goal che decide l’incontro arriva al 10′ della ripresa: sugli sviluppi di una punizione calciata da Sneijder, la palla resta vagante in area, se ne appropria per primo il centrocampista argentino che, con un gran sinistro, brucia Mihaylov. Una rete fondamentale, seguita da un urlo liberatorio, che coinvolge anche Moratti, spettatore delle vicende nerazzurre, in tribuna, con famiglia al seguito.
Finisce, dunque, con una sofferta ma preziosissima vittoria, questo novembre da incubo e avaro di soddisfazioni (e di successi), per l’Inter e per il suo “conducente”, il pacato spagnolo Rafa Benitez, il quale ha dovuto fare i conti con tante defezioni (anche ieri mancavano Julio Cesar, Maicon e Milito) che hanno prodotto risultati particolarmente negativi in campionato, dove i nerazzurri annaspano a -9 dai cugini del Milan. Anche ieri sera,il mister spagnolo si è dovuto “inventare” un assetto tattico diverso, e ha schierato un insolito 4-4-2, con Eto’o e Biabany esterni, Pandev e Sneijder di punta. Proprio l’olandese, che sembra pian piano ritrovare la forma dello scorso anno, ha dapprima fallito una clamorosa occasione, da pochi passi, poi ha colpito una clamorosa traversa su calcio piazzato, infine ha propiziato il gol vittoria di Cambiasso, sempre su calcio da fermo.
Ma non bisogna dimenticarsi che anche gli olandesi di Preud’homme hannoa avuto le loro 4-5 limpide occasioni per poter bucare la porta difesa da Castellazzi. Due clamorose nella prima parte di gara, sono state fallite dall’imprecisione di Ruiz e compagni, poi ci si è messa la traversa, al 75′, sulla conclusione d’interno destro del talentuoso Landzaat, a spegnere le ultime velleità del Twente, che si è arreso definitivamente al gol di Cambiasso.
L’Inter, dunque, vince e passa agli ottavi con una giornata di anticipo (in questo Benitez ha fatto meglio di Mourinho), mentre il Twente deve accontentarsi di un posto in Europa League. Nell’altro match, il Tottenham di Redknapp travolge, con il risultato di tre a zero i tedeschi del Werder Brema (ultimi e fuori dall’Europa con due punticini) e appaia i nerazzurri, in vetta al girone. Entrambe qualificate, resta da decidere l’ordine di arrivo: nell’ultimo turno, l’Inter farà visita al Werder eliminato, mentre i britannici affronteranno il Twente, tagliato fuori dalla qualificazione al prossimo turno di Champions, ma sicuro del posto nell’Europa minore.

IL TABELLINO
INTER-TWENTE 1-0
INTER:
Castellazzi; Cordoba, Lucio, Materazzi, Zanetti; Stankovic, Cambiasso; Biabiany (35′st Santon), 10 Sneijder (42′st Nwankwo), Pandev (46′st Biraghi); Eto’o. A disp.: Orlandoni, Thiago Motta, Crisetig, Natalino. Allenatore: Benitez.
TWENTE: Mihaylov; Rosales, Wisgerhof, Douglas, Leugers (35′st Buysse); Janssen, Brama; Ruiz, De Jong, Chadli; Janko (25′st Landzaat). A disposizione: Boschker, Parker, Vujicevic, Schimpelsberger, John. Allenatore: Preud’homme.
Arbitro: Stephane Lannoy (Fra).
MARCATORI: 10′ st Cambiasso (I).

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Speak Your Mind

*