Real nella gelida Mosca. Alle 18 primo atto contro il Cska

Ronaldo e compagni si allenano in vista degli ottavi di ChampionsLa seconda giornata degli ottavi di Champions League (gare di andata) si apre alle 18 con CSKA Mosca – Real Madrid, primo incrocio tra le due formazioni. Una trasferta, sulla carta, insidiosa per gli uomini di Josè Mourinho che in Russia troveranno una temperatura polare (si parla di quindici gradi sotto lo zero) e un campo in erba sintetica sul quale i blancos non sono abituati a giocare. Il tecnico portoghese nella conferenza stampa pre-partita ha detto, però, di non temere le condizioni atmosferiche e di ritenere la sua squadra pienamente in grado di poter fare risultato anche nell’Arena moscovita.
Il Real, è bene sottolinearlo, sta facendo una stagione perfetta in Liga, con il primo posto e ben dieci punti di vantaggio sul Barcellona secondo, ma anche in Champions League,  competizione che, fino a questo momento, ha visto le merengues qualificarsi alla grande agli attuali ottavi di finale (da imbattute e a punteggio pieno nel Girone D).
Il CSKA, invece, si è qualificato agli ottavi come seconda del Gruppo B, quello dell’Inter, ed è attualmente seconda nel campionato russo, che è fermo per la pausa invernale. Leonid Slutski, allenatore dei russi, potrà contare sui nuovi acquisti Wernbloom a centrocampo e Musa schierato sulla trequarti con Dzagoev e Tosic. In avanti l’unica punta sarà il forte ivoriano Seydou Doumbia, autore di cinque gol in cinque partite quest’anno in Champions League: sarà sicuramente lui l’osservato speciale da parte della difesa del Real Madrid.
Mourinho, che non avrà particolari problemi di formazione, schiererà Cristiano Ronaldo, Kakà e Ozil dietro a Benzemà, miglior marcatore stagionale dei galacticos in Champions insieme al giovane Callejòn e preferito ancora una volta ad Higuaìn; davanti alla difesa la coppia sarà quella formata da Xabi Alonso e Khedira.La partita avrà inizio alle 18:00 (ora italiana). (Mauro Giorgini)

Speak Your Mind

*