Questa Inter è un paese per giovani

Castaignos firma la vittoria dell'Inter a SienaVince l’Inter, all’ultimo respiro a Siena, nella 13/a giornata di Serie A.
E ci riesce grazie allo spunto decisivo (il primo in Italia) del giovane Luc Castaignos che “toglie le castagne dal fuoco” a Ranieri e regala ai nerazzurri il terzo risultato utile consecutivo dopo la vittoria interna contro il Cagliari e il pareggio in Trebisonda nel match di Champions.
Ecco l’Inter cinica che tutti conoscevamo e che pensavamo fosse sparita. Si, certo il gioco fa ancora venire il volta stomaco ma, che carattere per trovare quel gol che consente di sbancare il Franchi. Settimana d’oro quindi per l’inter, fatta di sei punti, tutti portati grazie a volti nuovi,a forze fresche: Coutinho, Alvarez, e appunto Luc Castaignos.
L’olandese, classe 1992 (arrivato in estate dal Feyenoord), nato da papà francese e mamma di Capo Verde (immigrati nell’Olanda meridionale) sembra poter incidere su questa Inter a differenza di come fecero i suoi connazionali, transitati in passato ad AppianoGentile, come Bergkamp, Jonk, Van der Meyde.
Il suo connazionale Sneijder che, invece, in nerazzurro ha fatto meraviglie, nei giorni scorsi aveva suonato la carica ed invitato ad un cambio generazionale in casa Inter tra vecchietti e nuovi. Il cambio sta avvenendo e l’Inter sta recuperando terreno per andare, come ha detto a fine partita Ranieri, a vincere lo scudetto.
Domenica arriva l’Udinese a San Siro e sarà una grande prova per vedere se davvero le speranze della compagnia di Claudio, sono fondate. Intanto il nuovo che avanza sussurra alla squadra che non si può fare a meno di provarlo, per scrivere nuove rotte.

Speak Your Mind

*