Qualificazione Champions e la Fa Cup: il City torna super con il Mancio

Azzurro non è solo il colore del Napoli, autore di un campionato coi fiocchi e nemmeno la tinta delle casacche della nostra nazionale,che speriamo escano presto a riveder le stelle, ma è anche il colore delle maglie dei grintosi ragazzi del Manchester city, capaci di cogliere, sulla roulette del calcio britannico, due vincite d’oro: la Fa Cup, che mancava da trentacinque anni e l’ingresso nella prossima Europa della Champions, per l’edizione 2011-2012.
Complimenti Citizens che con questo doppia festa operate il salto di qualità che molti si attendevano e lasciate forse definitivamente i panni della squadretta per entrare nell’olimpo elitario e temerario del pallone inglese, abitato da anni dai cugini dello United, dai Gunners dell’Arsenal e dai blues del Chelsea. Ora al City of Manchester, alla città del Manchester, nata proprio per distinguersi dallo strapotere dello United, inizieranno a credere nelle capacità di questa squadra, ricchissima al timone ed ora anche sul piano della fiducia nei propri mezzi.
Kolarov, Silva e compani ora possono ambire ad essere i nuovi signori di Manchester, che da rossa diventa azzurra, in attesa della finale di Champions e se gli azzurri del Mancio l’anno prossimo andranno in finale contro i cugini storici. Già Mancini, ora sogna ad occhi aperti, dopo aver avuto il ben servito da Moratti per annate belle in italia ma sterili in Europa, oltre manica si sta gustando e prendendo una bella rivincita, entrando di diritto negli allenatori nostrani che mietono successi all’estero. Se non è un colpo di tacco dei suoi poco ci manca (Luca Savarese).

Speak Your Mind

*