Premier League, Manchester City-Tottenham 0-1. Crouch manda ko Mancini, Spurs in Champions dopo 48 anni

Dopo 48 anni, e grazie alla guida di James Redknapp, il Tottenham torna nell’Olimpo della Champions League.
E’ il gigante biondo Crouch, con il gol segnato all’82’ in casa del Manchester City, nel recupero di Premier League, a regalare questa grandissima gioia, attesa da una vita.
Se gli Spurs festeggiano, Roberto Mancini invece si lecca le ferite per il ko che risulta decisivo. L’ex allenatore nerazzurro perde la sfida decisiva con il Tottenham, dopo un ottimo avvio di gara, e con 66 punti contro i 70 degli avversari, dice addio definitivamente alla Champions, fallendo l’obiettivo per il quale era stato chiamato alla guida dei Citizens il 26 dicembre scorso.
La rete che decide l’incontro arriva ad otto minuti dalla fine. Crouch anticipa Kompany e trafigge Fulop, fino a quel momento autore di grandissimi interventi, ed incolpevole nella circostanza che ha segnato il match. E’ il gol che vale la posta in palio e, soprattutto, il ritorno nell’Europa che conta per la società londinese del presidente Daniel Levy. Il City dovrà accontentarsi ell’Europa League.
Nell’altro recupero della 29° giornata di campionato, il Fulham, salvo e con la testa alla finale di Europa League, in programma ad Amburgo il 12 maggio prossimo contro l’Atletico Madrid, perde in casa, di misura, con lo Stoke City. Etherington viola il Craven Cottage e impone la sconfitta ai ragazzi di Roy Hodgson. Ma poco male, visto che la salvezza era in cassaforte da tempo.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Speak Your Mind

*