Polonia e Portogallo in campo alle 21. Iniziano i quarti di finale di Euro 2016

Lewandowski sfida RonaldoTocca a Polonia e Portogallo dare il via ai quarti di finale di Euro 2016. Alle 21 supersfida LewandowskiRonaldo, al “Velodrome” di Marsiglia: i biancorossi di Nawalka sono arrivati a quest’appuntamento dopo aver superato la Svizzera ai rigori; vittoria nei supplementari invece, contro la Croazia, per i lusitani di Santos. La vincente di questo match (arbitrato dal tedesco Brych) se la vedrà, in semifinale con la vincente di Galles-Belgio, in programma domani sera.
Il Portogallo è senza dubbio abituata a giocare nelle fasi a eliminazione diretta degli Europei: sono cinque le partecipazioni ai quarti di finale per gli iberici che puntano a conquistare il pass per la semifinale, raggiunta per tre volte nelle ultime quattro edizioni (2000, 2004 e 2012). Solo 3, invece, le presenze della Polonia agli Europei e in Francia è arrivata la gioia della prima storica qualificazione alla fase a eliminazione diretta.
Gli unici precedenti, dunque, tra le due nazionali, risalgono alle fasi finali dei Mondiali 1986 e 2002 con una vittoria per parte. In Messico vinsero 1-0 i polacchi, in Corea del Sud i portoghesi si riscattarono con un perentorio 4-0 inflitto agli iberici.
Sfida che si annuncia equilibrata. C’è sicuramente una Polonia di grande qualità, che ha concluso il Gruppo C a 7 punti, dietro la Germania solamente per differenza reti, e ha poi eliminato, come detto, la Svizzera di Petkovic ai rigori (decisivo l’errore di Xhaka) e un Portogallo che, non inserita tra le favorite della vigilia, è riuscito a passare “senza vittorie” (3 pareggi) grazie al ripescaggio e ha poi domato la Croazia, in maniera rocambolesca (palo di Perisic e contropiede micidiale finalizzato da Quaresma) nei supplementari degli ottavi di finale.
Ancora a secco (sorprendentemente) Robert Lewandowski, reduce dalla sua migliore stagione in carriera, con 42 gol segnati in 52 partite con la maglia del Bayern, mentre ha timbrato il cartellino in un’occasione (contro l’Irlanda del Nord, storica perchè coincisa con la prima storica vittoria della Polonia ad un Europeo) invece Arkadiusz Milik, reduce anche lui da un’annata incredibile con l’Ajax (23 gol in 35 gare tra Coppa e Campionato) che lo ha riscattato dal Leverkusen per 2,8 milioni.
Dall’altra parte il fenomeno del Real, Cristiano Ronaldo, che dopo essere partito male, con una prestazione opaca all’esordio, e il rigore fallito contro l’Austria poi, si è ripreso contro l’Ungheria realizzando una doppietta (i primi gol a Euro 2016) ed è entrato poi nell’azione che ha consegnato i quarti di finale al Portogallo. Ed ora è ad ad un sola marcatura dal record di gol agli Europei, detenuto da Michel Platini, fermatosi a quota nove.
Le probabili formazioni:

Polonia (4-4-2) Fabiański; Piszczek, Glik, Pazdan, Jędrzejczyk; Błaszczykowski, Krychowiak, Mączyński, Grosicki; Milik, Lewandowski. All.: Nawalka.
Portogallo (4-4-2) Rui Patrício; Cédric, Fonte, Pepe, Guerreiro; Silva, William Carvalho, Sanches, Mário; Nani, Ronaldo. All.: Santos.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

4total visits,1visits today

Speak Your Mind

*