Pokerissimo Inter, Fiorentina seconda. La Roma cade a Genova, riscatto Lazio

Felipe Melo regala il pokerissimo all'InterFelipe Melo gol e l’Inter di Mancini continua la fuga grazie alla quinta vittoria stagionale (su altrettante gare disputate) in questo strepitoso inizio di Serie A. A farne le spese è l’Hellas Verona, punita per 1 a 0 a San Siro dal centrocampista brasiliano al minuto 54′, di testa, e sfortunata nella traversa centrata in pieno da Sala pochi istanti prima della rete della vittoria nerazzurra. Grazie al pokerissimo di successi è stato eguagliato Helenio Herrera, l’ultimo a centrare un filotto del genere nella stagione ’66/’67, nelle battute conclusive del ciclo inanellato dalla grande Inter.

Dietro i nerazzurri regge (quasi) il passo la Fiorentina che, col 2 a 0 rifilato al Bologna, si porta a 12 punti, sempre a -3 dai nerazzurri. In attesa del big match di Domenica in programma a San Siro contro l’Inter, i viola stendono il team di Delio Rossi grazie al primo centro in Serie A di “Kuba” Blaszczykowski e al 2 a 0 finale di Kalinic.

Continua la corsa del Sassuolo che, dopo aver fermato la Roma all’Olimpico, espugna il Barbera di Palermo con il gol dell’ex laziale Floccari. La compagine allenata da Eusebio Di Francesco vola a 11 punti, al terzo posto in classifica, ancora imbattuta con 3 vittorie e 2 pareggi.

Sorride il Chievo. La rete dell’argentino Castro stende il Toro, il quale era reduce dalla bella vittoria casalinga con la Samp. Con questi tre punti i clivensi agganciano a 10 proprio i granata e la Sampdoria, capace di mandare al tappeto la Roma per 2 a 1 (Eder su punizione firma l’1 a 0 blucerchiato, pari momentaneo di Salah e gol vittoria doriano che arriva grazie all’autogol di Manolas, ndr).

Serata amara per i lupi, torna il sereno invece in casa degli aquilotti (con tanto di sorpasso ai cugini, ora sotto di un punto). Reduce dal pesante ko del San Paolo, la Lazio si riscatta e supera all’inglese il Genoa: di Djordjevic e Felipe Anderson (meraviglioso destro da fuori area) le reti del successo dell’undici allenato da Stefano Pioli.

Serata amara anche per la Juve, con i bianconeri stoppati sull’1 a 1 al 93′, allo Stadium, dal Frosinone il quale invece impazzisce di gioia per la rete di Blanchard che vale il pari prestigioso contro la compagine di Allegri e, soprattutto, il primo storico punto nella massima serie. 0 a 0 anche per il Napoli in casa del Carpi: gli azzurri di Sarri dominano nel possesso palla e nelle occasioni ma non trovano la via del gol e devono accontentarsi di un punto mancando così l’appuntamento con la seconda vittoria consecutiva dopo quella con la Lazio.

Stasera si chiude la quinta giornata di Serie A. al Castellani l’Empoli sfida l’Atalanta che ritrova Pinilla dopo la squalifica.

  • Udinese-Milan 2-3
  • Fiorentina-Bologna 2-0
  • Inter-Verona 1-0
  • Juventus-Frosinone 1-1
  • Lazio-Genoa 2-0
  • Chievo-Torino 1-0
  • Sampdoria-Roma 2-1
  • Palermo-Sassuolo 0-1
  • Carpi-Napoli 0-0
  • Empoli-Atalanta (stasera ore 20:45)

 

Speak Your Mind

*