Pirlo, abbiamo ancora fame: non solo un cucchiaio ma tutto il dolce

Pirlo siamo i tuoi tifosi: milanisti nostalgici, juventini gaudenti e calciofili innamorati dei tuoi dialoghi con il pallone.
Se Cesare, il tuo mister,affascina quando parla, tu ci stupisci ogni volta che tocchi la palla: mai niente di scontato, mai niente di già visto, tutto nuovo, tutto preparato live. Sai noi siamo un popolo di golosi, è noto, più mangiamo e più vorremmo mangiare, è così da sempre.
Prendi le patatine o le ciliegie: quando ne mettiamo in bocca un paio, poi dopo ne mangiamo a iosa. Caro Pirlo, è così anche con il tuo calcio e, con il tuo cucchiaio, ci hai fatto venire una fame l’altra sera quando hai distrutto le speranze inglesi, e oggi, stasera, vogliamo mangiare sin da leccarci i baffi e le mani, in perfetto stile italico.
Non solo un cucchiaio ma se possibile vorremmo tutto il dolce che poi è il dolcissimo sogno di una finale tutta nostra. A proposito di sogni, Cesare Prandelli quando ieri gli hanno chiesto cosa avesse sognato la notte, ha risposto che quando sogna, desidera sognare cose meravigliose e che non si accontenta di poca cosa.
Tra il sogno di Cesare e le delizie del pasticcere Pirlo passano i nostri sogni, le nostre emozioni di un’inizio estate quanto mai piena d’azzurro. (Luca Savarese)

Così in campo allo stadio Nazionale di Varsavia:
ITALIA (4-3-1-2): Buffon; Abate, Barzagli, Bonucci, Chiellini; Marchisio, Pirlo, De Rossi; Montolivo; Cassano, Balotelli. A disp: Sirigu, De Sanctis, Ogbonna, Balzaretti, Thiago Motta, Giaccherini, Diamanti, Nocerino, Giovinco, Borini, Di Natale. All. Prandelli.
GERMANIA (4-2-3-1): Neuer; J. Boateng, Hummels, Badstuber, Lahm; Khedira, Schweinsteiger; Muller, Ozil, Podolski; Gomez. A disp: Wiese, Zieler, Gundogan, Schmelzer, Howedes, L. Bender, Mertesacker, Schurrle, Kroos, Gotze, Reus, Klose. All. Loew.
ARBITRO: Stephane Lannoy (Francia)

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Speak Your Mind

*