Pazza Roma, Pjanic regala il finale di festa. Leverkusen ko dopo la rimonta

Roma pazza ma Pjanic salva tuttoLa Roma piega 3 a 2 il Leverkusen, conquista una vittoria fondamentale per il cammino in Champions, ma anche questa volta si regala tanta (troppa) sofferenza a causa dell’improvviso e inspiegabile black-out d’inizio ripresa che riporta in parità i tedeschi dopo il dominio del primo tempo (era stretto il 2 a 0 parziale). Sembra profilarsi un’altra beffa per i giallorossi ma a 10 minuti dalla fine Pjanic firma, dagli undici metri, il 3 a 2 che consente alla squadra di Garcia di scavalcare al secondo posto le “aspirine (5 punti contro i 4 degli avversari) a due giornate dal traguardo.
Pazza Roma. Suclassa gli avversari nella prima frazione, realizzando subito il vantaggio con Salah, che, lanciato da Dzeko, trafigge Leno in uscita e il raddoppio con lo stesso gigante bosniaco (che ritrova la rete dopo quella messa a segno contro la Juventus nelle prime battute della Serie A), spreca con lo stesso centravanti e non solo le occasioni del tris e poi?
Poi si spegne, inaspettatamente e senza motivo, al rientro in campo dopo la pausa. Il Leverkusen, voglioso di rientrare in gara, ne approfitta subito con Mehmedi dopo pochi istanti e poi con il “chicharito” Hernandez. In 6 minuti la Roma rovina quanto di buono fatto nel primo tempo, con una difesa disastrosa e qualche colpa del portiere sul primo gol, e si ritrova sul 2 a 2!
Non solo. Al 13′ ci vuole uno Szczesny questa volta super per salvare la porta giallorossa sullo scatenato Mehmedi, uno dei migliori nella formazione di Schmidt. Clima surreale, con una Roma incapace di reagire, e un Leverkusen che sogna anche il colpaccio.
Ma al 34′ gli incubi si dissolvono e l’Olimpico torna a gioire. Azione arrembante della Roma, tiro strozzato di De Rossi, la palla viaggia verso la porta, Salah corre per scaraventarla in rete ma viene spinto via da Toprak proprio al momento del tap-in. Rosso, inevitabile, al difensore del Leverkusen e rigore per la Roma. Ecco l’occasione per cambiare la storia stagionale in Europa.
Dal dischetto, Pjanic, è lucido e freddo. E’ 3 a 2, è il gol vittoria, è mezzo pass per gli ottavi in tasca, tra mille sofferenza. Ora spazio al derby, altro appuntamento super di questa settimana da brividi.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Speak Your Mind

*