Patrice Evra sposa la Juventus. Ufficiale l’ingaggio del terzino francese

Evra ufficiale alla JuventusÈ un grandissimo club, non vedo l’ora di farne parte e di continuare la striscia di successi che ha contraddistinto la sua prestigiosa storia”. Si presenta con queste parole Patrice Evra, terzino francese (ma nato a Dakar, in Senegal, ndr) classe 1981. Il nazionale transalpino lascia dunque Manchester, sponda United, dopo 8 anni, 300 gare ufficiali e tanti trofei vinti (tra questi 5 scudetti e una Champions, ndr) e si colora di bianconero.
Il “cerchio italiano” di Patrice Evra si aprì 16 anni fa, quando il giocatore, 17enne, svincolato dal Psg venne provato, senza esito positivo, dal Toro. Dalla Mole alle dolcezze siciliane: in C1 con il Marsala (800mila lire al mese di stipendio). Poi nel 2000 il ritorno in Francia e non più da attaccante (ruolo provato da ragazzino, ndr) ma da terzino, con tutti i successi targati Monaco (dopo l’esperienza al Nizza, ndr) e poi Manchester United. E ora il cerchio si chiude, con la rivincita italiana in terra torinese.
Per l’acquisto di Evra la Juventus sborserà 1.2 milioni di sterline pagabili in due rate: 0.6 al rilascio del transfer internazionale e altri 0.6 entro il 1°luglio 2015 (+ 300 mila sterline di bonus in caso di qualificazione alla Champions, ndr). Per il calciatore, invece, un contratto di prestazione sportiva biennale.

Speak Your Mind

*