Pasticcio di Buffon, Milan a -1 dalla Juve. Crollo Inter a Parma, frenata Lazio

Papera di Buffon contro il Lecce, Milan a -1La lotta per lo scudetto, in Serie A, si riapre definitivamente. L’erroraccio di Buffon, di ieri sera, in Juventus-Lecce, oltre a regalare un punto prezioso e ormai insperato ai salentini (in dieci per l’espulsione di Cuadrado e sotto di un gol, quello iniziale di Marchisio), consente soprattutto al Milan, vittorioso contro l’Atalanta, di portarsi a -1 dallo squadrone di Antonio Conte. Tutto questo a 180 minuti, sicuramente avvincenti ed emozionanti, dal fischio finale del massimo campionato.
Per quanto riguarda la lotta Champions, invece, mentre l’Udinese espugna Cesena, grazie alla rete lampo di Fabbrini, e tiene il passo del Napoli, Stramaccioni conosce la prima amarezza della sua gestione, a causa del brutto ko rimediato dall’Inter a Parma, con il risultato di 3 a 1 per i ducali. Uno stop che, sostanzialmente, ‘elimina’ l’Inter dalla corsa al terzo posto, anche se ci sono ancora sei punti a disposizione ma, nell’immediato, un difficile derby con il Milan.
Frena anche la Lazio, che ha smarrito la brillantezza di qualche settimana fa. Senza Dias e Marchetti squalificati, la squadra biancoceleste va sotto contro il Siena, in rete grazie a Destro, ma recupera e impatta grazie ad un calcio di rigore, abbastanza generoso, procurato da Candreva e trasformato da Ledesma. Nel finale, occasionissima per i capitolini, ma la conclusione di Kozak incoccia contro la traversa e il match si chiude sull’1 a 1.
In coda, vittoria fondamentale del Genoa che, dopo tre mesi, torna a sorridere grazie al sigillo di Jankovic, autore del 2 a 1 contro il Cagliari, dopo il botta e risposta tra Palacio e Ariaudo. Il Grifone si porta a 39, a +3 sul Lecce, protagonista del clamoroso pari, in dieci uomini, a Torino con la Juve (ringraziamenti a Buffon).
A Firenze, oltre alla follia di Delio Rossi, che aggredisce Ljajic, dopo averlo sostituito (il giocatore lo aveva ironicamente applaudito, ndr), e in nottata viene esonerato dai Della Valle, si registra anche la matematica retrocessione del Novara, in vantaggio per 2 a 0 contro i viola, abili poi a rimontare con la doppietta di Montolivo.
A seguire il quadro completo dei risultati e dei marcatori della 36/a giornata di Serie A:

Chievo-Roma 0-0, Napoli-Palermo 2-0 (Cavani rig., Hamsik), giocate martedì.
Catania-Bologna 0-1 (Ramirez)
Cesena-Udinese 0-1 (Fabbrini)
Fiorentina-Novara 2-2 (Jeda, Rigoni rig., Montolivo rig., Montolivo)
Genoa-Cagliari 2-1 (Palacio, Ariaudo, Jankovic)
Juventus-Lecce 1-1 (Marchisio, Bertolacci)
Lazio-Siena 1-1 (Destro, Ledesma rig.)
Milan-Atalanta 2-0 (Muntari, Robinho)
Parma-Inter 3-1 (Sneijder, Marques, Giovinco, Biabiany)

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Speak Your Mind

*