O’Shea frena la Germania al 94′, Portogallo in extremis con Ronaldo. Sospesa Serbia-Albania

O'Shea gela la Germania al 94'Quando ormai sembrava fatta, per la Germania, avanti 1 a 0 grazie alla rete di Kroos, siglata al 71′, ci ha pensato il difensore del Sunderland, John O’Shea, a gelare i tedeschi e a regalare un punto d’oro all’Irlanda di Martin O’Neill, grazie all’1 a 1 messo a segno addirittura al 94′.
Senza fine la felicità dell’Irlanda e dello stesso protagonista dell’1 a 1 (“è stato un risultato incredibile, una notte speciale per me e per la nostra gente”). Un pareggio, quello di ieri sera, che le consente di continuare a comandare il Gruppo D delle qualificazioni ad Euro 2016 insieme alla Polonia, che rimonta una coriacea Scozia, chiudendo sul 2 a 2 ed evitando il ko interno. Germania a 4, proprio insieme alla Tartan Army, mentre la Georgia batte, come da previsioni Gibilterra (3 a 0 il finale) e conquista i primi tre punti.
Sempre in pieno recupero arriva la rete che consente al Portogallo di piegare la Danimarca in trasferta e di conquistare il successo dopo il ko all’esordio contro l’Albania. Matchwinner sempre lui, Cristiano Ronaldo, ora a quota 22 reti come Sukur e Tomasson tra i bomber Uefa.
Sorprendente rovescio casalingo per la Grecia di Ranieri. Gli ellenici cedono 0 a 2 all’Irlanda del Nord, in festa con le firme di Ward e Lafferty e sempre più prima a 9 punti, nel Gruppo F, con 6 reti fatte ed una sola subita. A ridosso della compagine nordirlandese troviamo la Romania, che di punti ne ha 7 e che ieri sera espugna il campo della Finlandia con la doppietta di Stancu.
Chiusura con la sfida tra Serbia e Albania che dura solamente 41 minuti. Infatti a pochi istanti dalla conclusione del primo tempo un drone, con una bandiera della Grande Albania, con la scritta “Kosovo autoctono“, passa sopra al Partizan Stadium di Belgrado scatenando gli incidenti che hanno poi portato alla sospensione del match di qualificazione a Euro 2016. Rissa in campo tra giocatori e tifosi, con la presenza di Ivan Bogdanov, capo degli ultrà serbi che nel 2010 aveva capeggiato gli incidenti che, a Genova, portarono allo stop della partita ItaliaSerbia.

RISULTATI E MARCATORI QUALIFICAZIONI EURO 2016 (14 OTTOBRE)

GRUPPO D:
Gibilterra-Georgia 0-3
9′ Gelashvili (Ge), 19′ Okriashvili (Ge), 69′ Kankava (Ge)
Polonia-Scozia 2-2
12′ Mączyński (P), 18′ Maloney (S), 55′ Naismith (S), 72′ Milik (P)
Germania-Irlanda 1-1
71′ Kroos (G), 94′ O’Shea (I)
Classifica: Polonia 7, Irlanda 7; Scozia 4, Germania 4; Georgia 3, Gibilterra 0.
GRUPPO E:
San Marino-Svizzera 0-4
10′ e 24′ Seferovic (Sv), 30′ Dzemaili (Sv), 79′ Shaqiri (Sv)
Classifica: Inghilterra 9; Slovenia 6, Lituania 6; Estonia 3; Svizzera 3, San Marino 0.
GRUPPO F:
Isole Far Oer-Ungheria 0-1
21′ Szalai (U)
Finlandia-Romania 0-2
54′ e 83′ Stancu (R)
Grecia-Irlanda del Nord 0-2
9′ Ward (I), 50′ Lafferty (I)
Classifica: Irlanda del Nord 9; Romania 7; Finlandia 4; Ungheria 4, Grecia 1; Isole Far Oer 0.
GRUPPO I
Danimarca-Portogallo 0-1
94′ Ronaldo (P9
Serbia-Albania 0-0 sospesa al 41′ del primo tempo
Classifica: Danimarca 4, Albania 4; Portogallo 3; Serbia 1, Armenia 1.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Speak Your Mind

*