OFC Nations Cup 2012 – La favola di Tahiti

A sorpresa non è la Nuova Zelanda ad iscrivere, quest’anno, il proprio nome nell’albo d’oro della Coppa delle nazioni dell’Oceania: gli All Whites, infatti, sono stati sconfitti in semifinale dalla Nuova Caledonia per 2-0. Ma la vittoria non è andata neanche ai kanaki che, in una finale tutta francofona, si sono arresi alla selezione tahitiana.
Un cammino perfetto quello dei franco-polinesiani, sempre vittoriosi nel torneo, dal 10-1 contro Samoa all’1-0 sulla Nuova Caledonia: 5 vittorie, 20 gol fatti e 5 subiti. Notevole il contributo della famiglia Tehau, specie in fase realizzativa: i tre fratelli, Lorenzo (5 gol), Alvin e Jonathan (4) e il loro cugino Teaonui (2).
Questa nona edizione dell’OFC Nations Cup, valida anche come secondo turno delle qualificazioni al Mondiale 2014 in Brasile, si è svolta nelle Isole Salomone ed ha avuto come palcoscenico il Lawson Tama Stadium di Honiara.
Grazie a questa vittoria Tahiti rappresenterà l’Oceania alla Fifa Confederations Cup 2013 ed inoltre parteciperà, insieme alle altre tre semifinaliste (Isole Salomone, Nuova Caledonia e Nuova Zelanda), all’ultima fase qualificatoria al prossimo Campionato del Mondo. (Max D’amato)

I campioni tahitiani allenati da Eddy Etaeta:
1. Mikael Roche (p), 2. Alvin Tehau, 3. Tamatoa Wagemann, 4. Teheivarii Ludivion, 6. Lorenzo Tehau, 7. Henri Caroine, 8. Angelo Tchen, 9. Teaonui Tehau, 10. Nicolas Vallar, 11. Manaraii Porlier, 12. Hiro Poroiae, 13. Steevy Chong Hue, 14. Roihau Degage, 15. Heimano Bourebare, 16. Pierre Kohumoetini, 17. Jonathan Tehau, 18. Edson Lemaire, 19. Vincent Simon, 21. Xavier Samin (p)

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Speak Your Mind

*