Napoli in campo contro il Bologna. Si apre la 34^ giornata di Serie A

Napoli contro il Bologna, si apre la 34^ di Serie ALa 34^ giornata di Serie A, uno “spezzatino” che durerà ben tre giorni, prende il via stasera alle 20 e 45, al San Paolo, con la sfida tra Napoli e Bologna, e si chiuderà Giovedì 21 Aprile, sempre in serata, ma a San Siro, con l’esordio casalingo per Brocchi sulla panchina del Milan, impegnato nel match contro il Carpi.
Gli azzurri di Sarri sono decisi ad allungare (in attesa di RomaTorino) a + 8 sui giallorossi, tornando a vincere dopo il brutto scivolone rimediato a Milano con l’Inter. Dall’altra parte il Bologna di Donadoni, non ancora salvo matematicamente ma abbastanza tranquillo, con il 13° posto in classifica e i 37 punti conquistati finora anche se i rossoblù sono in evidente flessione e non vincono dall’11 Febbraio scorso, dall’1 a 0 di Udine.
Per quanto riguarda la sfida di questa sera, Sarri sarà ancora senza Higuain (che rientrerà all’Olimpico nel big match con la Roma), ma per il resto avrà l’imbarazzo della scelta e dovrà decidere se dare fiducia nuovamente all’undici che non ha sicuramente impressionato a San Siro oppure puntare su forze fresche. Donadoni pensa a Zuniga titolare mentre Destro è fuori per infortunio (sarà dei titolari Mounier, che completerà l’attacco insieme a Giaccherini e Floccari).
Domani saranno, invece, ben 8 le sfide in programma in Serie A, sempre alle 20 e 30. La Roma di Spalletti, dopo la pace tra il mister di Certaldo e Francesco Totti, ma anche e soprattutto il messo passo falso di Bergamo, con il pari arrivato nel finale, in rimonta, grazie proprio all’acuto del capitano giallorosso, cerca i tre punti contro il Torino, galvanizzato dal colpo del Dall’Ara, giunto in pieno recupero su rigore con Belotti.
Sull’altra sponda del Tevere, invece, si fa festa con Simone Inzaghi per i due successi consecutivi (a Palermo e in casa con l’Empoli), e si prepara al meglio la difficile gara dello Stadium contro la Juventus, ormai ad un passo dal quinto scudetto consecutivo. Bianconeri senza Marchisio, che dovrà restare fuori a lungo (e saltare anche gli Europei) a causa della rottura del crociato rimediata contro il Palermo, e Morata squalificato. Biancocelesti, invece, con il tridente CandrevaKloseKeita, mentre Biglia e Parolo guideranno il centrocampo.
Tra le sfide tutte da seguire c’è quella della Dacia Arena tra Udinese e Fiorentina. I friulani, con 35 punti, sono vicini alla zona pericolo, e serve quindi un successo importante per allontanare i brutti pensieri. Di fronte, però, una Viola reduce dal tris inflitto al Sassuolo, e decisa a ribadire il concetto anche in casa dell’undici di De Canio.
In ottica salvezza, un disperato Verona, ultimo in classifica con 22 punti e sempre più nel baratro della retrocessione, è all’ultima spiaggia in quel di Empoli (toscani tranquilli a 39 punti), mentre il Frosinone cercherà la posta in palio in casa di un Chievo che è ormai salvo con 45 punti ma sempre ostico, soprattutto al Bentegodi. Un buon risultato dei ragazzi del Matusa potrebbe significare sorpasso sul Carpi, come detto, atteso dal Milan nella sfida che chiuderà la 34^ giornata di Serie A.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

10total visits,1visits today

Speak Your Mind

*