Napoli-Fiorentina a reti bianche. Azzurri sottotono, buon punto per la Viola

Che succede Napoli? Altro stop in Serie A per gli azzurri di Walter Mazzarri, che dopo la sconfitta con il Chievo, definita salutare dal tecnico, arrancano a ritrovare il passo giusto con la Fiorentina, che non concede nulla più di un pareggio, per di più senza reti 0-0. Col senno di poi ci si può chiedere…ma è stata davvero salutare quella sconfitta?
Senza dubbio sono altri punti persi in chiave classifica: nessun dramma a quattro giornata dal via, soltanto domande, che però debbono trovare presto delle risposte.
Che cos’è mancato questa volta al Napoli? Banalmente il gol e la dimostrazione di volersi rifare dal primo minuto, perchè nella prima metà di gioco sono stati i viola a dimostrare quel qualcosa in più, procurandosi occasioni più nette volte a spiazzare De Sanctis, che non si è fatto trovare impreparato.
Lavezzi è stato cuore e anima degli azzurri nel primo tempo, Cavani invece è rimasto spesso e volentieri in disparte, facendosi notare più per i ripiegamenti difensivi che per le sue micidiali incursioni in attacco, mentre Zuniga ha fatto bene, costringendo Jovetic ad un grande sacrificio, meno in luce in difesa è stato Inler; il Napoli nel complesso si è chiuso bene per evitare le incursioni dell’attaccante montenegrino, che è tornato al gol contro il Parma domenica scorsa in Serie A, con una bella doppietta, ieri sera non replicata.
Vargas è una certezza nella formazione gigliate e Mihajlovic ha studiato la partita nei minimi dettagli, tenendo alto il rimo per un’ora abbondante e non prendendo goals da un Napoli costituito da Cavani, Lavezzi, Hamsik è un risultato che lascia soddisfatti e che consente di rientrare a Firenze con grande fiducia per gli impegni futuri.
Sotto l’aspetto del gioco la Fiorentina avrebbe meritato i tre punti e visto un Napoli sottotono è stata un’occasione persa.
Che cosa serve agli azzurri partenopei per riscattarsi? Probabilmente un altro buon risultato in Champions. Per questo sarà fondamentale uscire con il sorriso dalla sfida di martedi col Villareal che arriverà però al San Paolo per portare via il malloppo.
E domenica prossima la scala del calcio si farà protagonista, in Serie A, di un altro big match: Inter-Napoli. Sarà la ripartenza per i partenopei? A Milano, sponda Inter, si augurano il contrario. (Paola Prina)

Speak Your Mind

*