Napoli campione d’inverno, Juve ad un punto. Roma stoppata dal Sassuolo

Hamsik regala al Napoli il primo posto a fine 2017Il 2017 calcistico della Serie A si è chiuso, dunque, con il Napoli campione d’inverno a 48 punti. Gli azzurri, con la vittoria ottenuta allo Stadio “Ezio Scida” contro il Crotone, e firmata Hamsik (117 reti con la maglia partenopea per il centrocampista slovacco) blindano il primo posto e festeggiano alla grande l’arrivo del nuovo anno. Ai calabresi, allenati da Walter Zenga, non basta una bella prova, soprattutto nella ripresa nella quale Reina deve superarsi in due occasioni, per evitare un altro ko, il numero 12 in stagione.
In seconda piazza, ad una sola spanna di distanza c’è la Juventus di Allegri, corsara a Verona con il risultato di 3 a 1 nel posticipo della 19^ giornata. Allo Stadio Bentegodi i bianconeri vanno in vantaggio con il goal di Matuidi, che trova l’angolino dopo il clamoroso legno colpito da Higuain, poi però subiscono la reazione dell’Hellas in rete con l’ex Caceres. Dybala, però, si sveglia e diventa padrone del match, realizzando la doppietta che vale la vittoria numero 15 in campionato e i 47 punti in classifica a fine girone d’andata.
Terzo posto, a -7 dalla vetta, per l’Inter di Spalletti, fermata sul pari da una bella Lazio. Lo “spareggio Champions” finisce a reti bianche allo Stadio milanese, con i biancocelesti che sicuramente hanno mostrato le cose migliori contro un undici, quello nerazzurro, apparso decisamente in flessione. Quarta posizione, a -9 dalla vetta (ma con una gara in meno, quella da recuperare con la Samp) per la Roma di Di Francesco, che frena contro il Sassuolo, rimandando al 2018 l’appuntamento con la vittoria.
I giallorossi vanno avanti nel primo tempo, realizzando il goal dell’1 a 0 con l’ex del match, Pellegrini, ma nella ripresa non chiudono la gara e subiscono il pari emiliano. Il goal dell’1 a 1 arriva con Missiroli, così come arrivano due reti per i capitolini annullati però entrambi dal Var: giuste le decisioni (la prima per offside di Dzeko al momento della conclusione vincente e la seconda per fuorigioco e ostruzione di Under nell’azione strepitosa di Florenzi) operate da Orsato con l’ausilio della tecnologia.
Per quanto riguarda gli altri risultati di Serie A, e scivolando nella zona bassa della graduatoria, oltre al colpaccio del Cagliari che espugna Bergamo mandando ko l’Atalanta per 2 a 1 con le reti di Pavoletti e Padoin, quello più importante arriva da Benevento dove le streghe, nel proprio Stadio, riescono a interrompere l’interminabile sfilza di sconfitte, trovando con Coda la prima storica vittoria in Serie A. Buon 2018 a tutti!

Speak Your Mind

*