Napoli-Cagliari alle 18, in serata il derby della Mole tra Juventus e Torino

Napoli per il sorpasso, Juve per la leggendaAlle 18, al San Paolo, nel primo anticipo della 35^ di Serie A, il Napoli cerca la vittoria, contro il Cagliari, per appropriarsi – almeno temporaneamente – del secondo posto, sorpassando la Roma, distante una sola lunghezza e attesa domenica sera dal posticipo di San Siro con il Milan. In serata, invece, la Juventus vuole chiudere i giochi, conquistare il 35° scudetto, sesto di fila, ma di fronte c’è un Toro pronto a dar battaglia.
La crisi della Roma, reduce dal brutto ko nel derby con la Lazio, ha galvanizzato ancor di più il Napoli di Sarri, pronto al sorpasso in campionato. Un solo punto separa gli azzurri dalla squadra capitolina e, dunque, dal secondo posto, che vale l’ingresso in Champions senza passare per i preliminari. Per ottenere questo, sempre in attesa di capire cosa faranno poi domenica sera i giallorossi a Milano, c’è bisogno di una vittoria (in caso di arrivo in parità il secondo posto sarebbe della Roma per la differenza reti migliore negli scontri diretti, ndr), contro un Cagliari ormai salvo e privo di particolari motivazioni.
Sarri non si fida e punta sul Napoli migliore, con i tre piccoletti in campo, Insigne, Callejon e Mertens, ma deve fare i conti con il dubbio Hamsik e la squalifica di Koulibaly. Il capitano dei partenopei potrebbe riposare, dopo i problemi avuti in settimana, e lasciare spazio a Zielinski, in un centrocampo completato da Allan e Jorginho. Il gigante senegalese, invece, sarà sostituito in difesa da Chiriches.
Rastelli, conquistata in anticipo la salvezza, si affida al 4-1-4-1 per la sfida del San Paolo, con Marco Borriello, bomber degli isolani con 16 reti in 32 gare e napoletano doc, che sarà l’unica punta, mentre Tachtsidis agirà tra difesa e centrocampo, dove ci saranno Isla, Barella, Ionita e Joao Pedro.
35° scudetto in vista, sesto di fila, da Leggenda. Allegri sprona la sua squadra a chiudere i giochi già stasera nel derby della Mole, allo Stadium, dove la Juventus è stata implacabile. Dopo l’impresa di Montecarlo i bianconeri sono pronti a ribadire la loro forza, ancora una volta, in Serie A, e a festeggiare l’ennesimo tricolore. Ma, a cercare di rovinare i piani della Vecchia Signora, ci sarà il Toro di Mihajlovic e del “gallo” Belotti, pronto a lottare, a suon di gol, nella spettacolare sfida con il “PipitaHiguain.
Allegri sceglie Neto tra i pali, concedendo un turno di riposo a Buffon, grande protagonista a Montecarlo, e conferma Bonucci in difesa. Spazio a Khedira a centrocampo dove ci saranno Asamoah e Pjanic. In avanti Cuadrado tornerà protagonista, insieme a Dybala e Mandzukic, alle spalle di Higuain. Mihajlovic, invece, nel suo probabile 11 non sa ancora se potrà schierare Baselli, che è sarà in dubbio fino alla fine, mentre è certa l’assenza di De Silvestri.

JUVENTUS-TORINO, LE PROBABILI FORMAZIONI:
JUVENTUS (4-2-3-1): Neto; Lichtsteiner, Bonucci, Benatia, Asamoah; Khedira, Pjanic; Cuadrado, Dybala, Mandzukic; Higuain. Allenatore: Allegri.
TORINO (4-2-3-1): Hart; Zappacosta, Rossettini, Moretti, Molinaro; Acquah, Baselli; Iago Falque, Ljajic, Boye’; Belotti. Allenatore: Mihajlovic.

NAPOLI-CAGLIARI, LE PROBABILI FORMAZIONI
NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Maksimovic, Ghoulam; Allan, Jorginho, Zielinski; Callejon, Mertens, Insigne. All. Sarri.
CAGLIARI (4-3-2-1): Rafael; Isla, Pisacane, Bruno Alves, Murru; Ionita, Tachtsidis, Barella; Joao Pedro, Sau; Borriello. All. Rastelli.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

24total visits,1visits today

Speak Your Mind

*