Montella al Catania, Di Carlo torna al Chievo. La Samp cerca la risalita con Atzori

In attesa dei grandi colpi di calciomercato, alcune panchine di Serie A cambiano padrone in questi giorni. Abbiamo già raccontato ampiamente di Luis Enrique, che guiderà la riscossa della Roma, protagonista di un’annata parecchio deludente, e di Antonio Conte che cercherà di risollevare le sorti di una Juventus franata fuori dall’Europa al termine di una stagione da dimenticare. Ma, oltre alle due big, sono due i club di A che ufficializzano, in queste ore, la guida tecnica per la prossima annata.
Il primo è il Catania che saluta il “CholoSimeone, tra i protagonisti della salvezza etnea, e abbraccia l’ex allenatore della Roma Vincenzo Montella, pronto a mettersi in gioco con grande voglia e determinazione dopo la breve parentesi vissuta in giallorosso, da traghettatore al momento delle dimissioni di Ranieri e che si è conclusa con l’ingresso in Europa League : ‘Il Calcio Catania S.p.A. comunica di aver affidato l’incarico di conduzione tecnica della prima squadra al signor Vincenzo Montella, che ha sottoscritto un contratto biennale. Con Montella, comporranno lo staff tecnico il vice allenatore Daniele Russo, il preparatore dei portieri Marco Onorati ed il preparatore atletico professor Giacomo Tafuro, che sarà assistito dal professor Emanuele Marra. Il nuovo allenatore ed i suoi collaboratori verranno presentati ufficialmente alla stampa venerdì 10 giugno alle ore 16.30 a Torre del Grifo, nella sala conferenze della sede sociale‘.
Il secondo è invece il Chievo che “riabbraccia” Di Carlo, al ritorno in terra veneta dopo l’infelice esperienza trascorsa a Bogliasco con la Sampdoria che ha conosciuto – complici scelte di mercato poco condivisibili del patron Garrone – la retrocessione in Serie B, fatto che non accadeva dal 1999:  ‘L’A.C. ChievoVerona comunica ufficialmente che alla guida tecnica della prima squadra per il campionato 2011/12 ci sarà Domenico Di Carlo, nato a Cassino il 23 marzo 1964. Si tratta di un gradito ritorno: Di Carlo, infatti, arrivato a Verona nell’autunno del 2008 a stagione in corso, ha condotto alla salvezza il Chievo portandolo dall’ultimo posto alla salvezza matematica con una giornata di anticipo, grazie ad un girone di ritorno formidabile con 3 sconfitte, 5 vittorie e 10 pareggi. La stagione successiva il mister, riconfermato, conclude l’annata a 44 punti chiudendo la stagione con la quinta miglior difesa del torneo. La società comunica che mister Di Carlo verrà presentato nella giornata di domani, venerdì 10 giugno, alle ore 16 presso l’hotel ‘Leopardi’ di Corso Milano, a Verona‘.
Di Carlo torna dunque al suo “vecchio amore” e lascia la Samp che cerca la pronta risalita in A. Per farlo, si affida a Gianluca Atzori, 40enne tecnico laziale di Collepardo (vicino Frosinone) che non è riuscito a superare lo scoglio dei playoff promozione con la Reggina, eliminata dal Novara. Contratto biennale per Atzori, che si avvarrà della collaborazione di Andrea Bergamo, Flavio Giampieretti, Carlo Simionato e Andrea Sardini.

Speak Your Mind

*