Mondonico subito ko. Pellissier fa 100 e il Chievo espugna Novara

Nel posticipo della 21/a giornata di Serie A il Novara di Mondonico cade al Piola contro il Chievo. I ragazzi di Di Carlo trovano tre punti fondamentali grazie alle reti di Pellissier, giunto al 100° centro con la casacca gialloblù, e del talentino francese Thereau. Mascara, alla prima firma con la sua nuova maglia (è arrivato in questo calciomercato dal Napoli, ndr) suona la carica per i piemontesi, ma il tentativo di rimonta risulterà vano. Male Caracciolo, lontano parente dell’airone ammirato a Brescia.
Non parte bene, dunque, l’avventura di Emiliano Mondonico sulla panchina della neopromossa Novara, alla disperata ricerca di punti per risollevare la classifica deficitaria (è ultimo con 12 punti). L’ex tecnico di Torino ed Atalanta, 65enne mister della provincia di Cremona, arrivato pochi giorni fa al posto dell’esonerato Tesser (protagonista, ricordiamo, della storica doppia promozione del Novara dalla C alla A), non regala la scossa sperata ad una squadra a secco di vittorie da dieci turni e sempre più nel baratro della retrocessione.
Bene, invece, il Chievo che, in virtù di un gioco migliore e di singoli dal peso specifico maggiore, doma l’avversario di turno e vola a quota 27 in Serie A. Ritrova il gol (numero 100) bomber Pellissier, autore del vantaggio gialloblù e protagonista nell’azione del raddoppio che, di fatto, ha steso i piemontesi (tap-in vincente di Thereau).
Per il Novara la situazione è sempre più complicata in classifica, e ad acuire il momento negativo ci sono i crescenti malumori dei tifosi che hanno mal digerito l’allontanamento di Tesser. Davvero una brutta gatta da pelare per il Mondo.

Speak Your Mind

*