Mondiali 2010, Semifinali: Uruguay-Olanda, le formazioni. Tabarez lancia il Loco Abreu, Sneijder sogna il sigillo da finale

E’ il giorno di Uruguay-Olanda, prima semifinale del Mondiale sudafricano.
La nazionale di Oscar Tabarez, unica sudamericana rimasta in gara,  tra le quattro semifinaliste, si presenta però a Città del Capo, contro l’Olanda di Van Marwijk, con parecchi problemi di formazione. Tanti i dubbi che assillano il Ct della Celeste a poche ore (appuntamento alle 20 e 30) da un appuntamento fondamentale. In palio, infatti, c’è un posto nella finale di Johannesburg del prossimo 11 luglio.
Dicevamo, problemi di formazione. Infatti, anche se potrà contare su un Forlan strepitoso, Tabarez dovrà rinunciare a Fucile e Suarez (squalificati) e a Lodeiro (frattura del piede destro, mondiale finito). Ma, se già queste assenze preoccupano il ct uruguagio, sopratutto quella del “lanciere” (Suarez milita nell’Ajax, ndr), altro grande punto interrogativo è dato dal recupero o meno di capitan Lugano, uscito con un ginocchio malconcio dalla interminabile ed avvincente quarto di finale, disputato contro il Ghana.
Se non sono al 100% non gioco – ha detto il difensore dell’Uruguay -. Ho corso e poi fatto pesi in palestra cercando di caricare proprio sul ginocchio che mi sta dando problemi. Queste prove sono andate bene, ma il calcio è un’altra cosa e quindi devo ancora vedere. È una situazione complicata, ma io devo affrontarla con tranquillità anche se si tratta di una semifinale mondiale“. Insomma, lo stesso Lugano si mette “in forse”, vuole giocare solo se al meglio, per poter offrire il giusto contributo alla causa dell?uruguay. Ma crediamo che un combattente come lui non salterà tanto facilmente la sfida di questa sera. Godin, invece, appare recuperabile, nonostante qualche acciacco di troppo.
A centrocampo, probabile posto da titolare per il partenopeo Gargano, in mediana con Arevalo, e Perez.
Sul fronte offesivo, invece, lo squalificato Suarez sarà rimpiazzato dal “LocoAbreu, 33enne attaccante del Botafogo, tenuto in grande considerazione da Tabarez: “Un ‘loco’? Io questa la chiamo classe. Vorrei vedere quanti di quelli che lo criticano avrebbero avuto il coraggio di fare lo stesso“. Il riferimento è al suo cucchiaio su rigore, calciato con il sinistro, che ha regalato al suo paese una storica semifinale (40 anni dopo quella di Messico ’70 persa con il Brasile di Pelè e Rivelino), al termine dell’infinita sfida con le Black Stars del Ghana.
Passando all’altro lato del ring troviamo un’Olanda carica a mille, vogliosa di raggiungere la finale mondiale (e conquistare la prima gioia nella propria storia), che manca da 32 anni, e giunta in semifinale dopo aver fatto fuori il Brasile pentacampeon grazie non alla spettacolarità del “calcio totale” che tutti riconosciamo alla storia di questa nazionale, ma ad una notevole e sorprendente maturità, arricchita dalle magie della coppia di fenomeni Sneijder (4 goals)-Robben. proprio il nerazzurro, Campione d’Italia e d’Europa con l’Inter, è uno dei candidati principali alla vittoria del Pallone d’Oro, considerato anche il mondiale strepitoso che sta disputando con gli Orange.
Per quanto riguarda lo schieramento iniziale, assenze importanti anche per il ct olandese Van Marwijk. Infatti, mancheranno per squalifica Van der Wiel ma soprattutto il perno del centrocampo olandese, De Jong, elementi che saranno sostituiti, probabilmente, da Boulahrouz e De Zeeuw, nel 4-2-3-1 utilizzato dalla nazionale in maglia arancione.

LE PROBABILI FORMAZIONI:

URUGUAY (4-3-3): 1 Muslera, 2 Lugano, 6 Victorino, 3 Godin, 22 Caceres, Perez, 5 Gargano , 17 Arevalo, 7 Cavani 10 Forlan, 13 Abreu. (12 Castillo, 23 Silva, 8 Eguren, 11 A. Pereira, 20 A. Fernandez, 18 Gonzalez, 19 Scotti, 21 S. Fernandez). All. Tabarez.
OLANDA (4-2-3-1): 1 Stekelenburg, 12 Boulahrouz, 3 Heitinga, 4 Mathijsen, 5 Van Bronckhorst, 6 Van Bommel, 14 de Zeeuw, 7 Kuyt, 10 Sneijder, 11 Robben, 9 Van Persie (16 Vorm, 22 Boschker, 13 Ooijer, 15 Braafheid, 18 Schaars, 20 Afellay, 19 Babel, 17 Elia 21 Huntelaar, 23 Van der Vaart). All. Van Marwijk.
Arbitro: Irmatov (Uzbekistan).

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Speak Your Mind

*