Mondiali 2010: Programma Gare 21 Giugno. A pranzo Cristiano Ronaldo, stasera Spagna chiamata al riscatto

Dopo lo spettacolo della nazionale verdeoro di Dunga, oggi si annunciano grandi emozioni nella nuova giornata di competizioni in Sudafrica.
A partire dalle 13 e 30 quando, al Green Point Stadium di Cape Town il Portogallo di Carlos Queiroz cercherà punti preziosi, per avvicinarsi agli ottavi di finale, contro la misteriosa Corea del Nord, piegata dal Brasile nel match d’esordio, ma con non poca fatica da aprte di Kakà e compagni.
Occhi puntati sulla stella dei lusitani, il galattico Cristiano Ronaldo che, dopo aver colto un palo clamoroso nella prima esibizione, con la solita bordata da oltre 30 metri, cerca ora la prima gioia personale, che risulti magari decisiva per la vittoria della nazionale iberica. Assente importante, invece, il 32enne centrocampista del Chelsea, Deco, alle prese col solito problema all’anca che lo tormenta da tanto tempo.
La Corea del Nord, finita in questi giorni nel mirino della stampa per la scomparsa di quattro tesserati dal gruppo, scenderà in campo con la consapevolezza di non aver nulla da perdere. E si affiderà alla forza fisica ma anche alla velocità di Tae Se-Yong, il “Rooneyasiatico.
Alle 16.00, invece, a Port Elizabeth, c’è in palio il primato nel Girone H e, soprattutto, un piede negli ottavi: Svizzera e Cile si affrontano in un match tra prime della classe. Gli elvetici hanno mandato al tappeto niente di meno che i Campioni d’Europa della Spagna, la Roja di Bielsa invece ha piegato abbastanza facilmente l’Honduras.
Negli elvetici torna Frei e una vecchia conoscenza del calcio italiano, e in particolare di quello capitolino, sponda laziale, Valon Behrami, ma tutti e due dovrebbero partire dalla panchina. Il ct cileno ha di nuovo a disposizione il bomber, assente nel primo match, Humberto Suazo ed è tentato di schierarlo in un trio d’attacco con l’udinese Sanchez e Beausejour, l’autore del gol vittoria (la prima dopo 48 anni a un Mondiale) con l’Honduras.
Infine, in serata, fari puntati sulla Spagna di Del Bosque, attesa da un pronto riscatto dopo la sorprendente e inaspettata sconfitta rimediata contro la Svizzera nella gara d’esordio. La stampa già parla di “final” allundendo all’importanza della posta in palio questa sera.
Contro l’Honduras, ferma a zero come gli iberici, serve assolutamente la vittoria. Villa e compagni non possono più fallire. Sarà, dunque, un banco di prova importante per le “Furie Rosse”,  sempre tra le principali favorite per la vittoria del titolo finale nonostante il flop di qualche giorno fa.
La Spagna non può più sbagliare,  L’Honduras è invece pronto per la sfida. Il crollo della nazionale iberica contro la Svizzera ha dato coraggio alle dirette rivali del gruppo, tra le quali quella centroamericana. A caricare la squadra è il centrocampista Palacios: “Sarà una sfida difficilissima ma siamo pronti e tutto può succedere“. Vedremo, stasera, cosa succederà…

PROGRAMMA:

Portogallo-Corea del Nord ore 13:30 Sky Mondiale 1
Svizzera-Cile 16.00 Sky Mondiale 1
Spagna-Honduras 20:30 Rai 1 e Sky Mondiale 1

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

16total visits,2visits today

Speak Your Mind

*