Mondiali 2010: Programma Gare 19 Giugno. Olanda e Giappone per la vetta, poi le giovani Black Stars e i Leoni d’Africa

Si riparte, dopo aver assistito ieri sera alla deludente esibizione dell’Inghilterra di Capello che non è andata oltre lo zero a zero con l’Algeria. Anche oggi tre partite tutte da gustare, a partire da un vibrante Olanda-Giappone, in programma alle 13 e 30, che inaugura la seconda giornata nel Girone E.
Sia gli orange che i nipponici sono primi nel raggruppamento a quota tre e cercano, dunque, la vittoria della sicurezza, per guardare al terzo incontro con maggiore serenità e tranquillità.
Sneijder e compagni hanno fatto fuori, nella prima gara, i “vicini di casa” della Danimarca, nonostante una prestazione non esaltante (ci si aspetta qualche ritocco nella formazione, magari l’inserimento del bravo Elia). L’undici del Sol Levante, invece, ha punito il Camerun di misura, grazie al punto firmato da Honda.
E’ proprio su Keisuke Honda e sul bravo Matsui che gli asiatici si affidano per cercare di affondare la corazzata olandese. I favori del match pendono verso i Paesi Bassi, ma questo Mondiale ha ormai dimostrato che le sorprese sono sempre dietro l’angolo.
Alle 16.00, invece, dopo aver visto la Serbia riscattarsi e affondare la Germania, comunque autrice di un gioco brillante e vivace, tocca al giovane e talentuoso Ghana, che affronterà l’Australia, travolta dai Panzer tedeschi nell’esordio al Mondiale. E si concluderà, dunque, anche il secondo giro nel Gruppo D.
Le “Black Stars” hanno destato un’ottima impressione e si presentano all’appuntamento con i tre punti conquistati, contro la Serbia, grazie al rigore di Gyan. Senza Essien, stella indiscussa della formazione, gli africani hanno dimostrato comunque di essere un gruppo solido e compatto, giovane (età media di poco superiore ai 24) ma già smaliziato e pronto a stupire in questa esperienza sudafricana.
L’Australia ha invece confermato le previsioni negative: Veerbeek e il catenaccio, con un solo attaccante che in verità si trattava di un centrocampista offensivo. Magari, in questa occasione (serve assolutamente il successo ai “canguri”) si vedrà qualcosa di più (mancherà Cahill per squalifica), ma il Ghana è superfavorito per la vittoria.
In serata, alle 20.30 chiusura con Camerun e Danimarca, le deluse del Girone E. Mentre a pranzo Olanda e Giappone si sfidano per il vertice, Etoo e i Leoni indomabili sono chiamati al riscatto dopo la deludente sconfitta rimediata contro il gruppo di Okada.
Soprattutto il fuoriclasse nerazzurro, campione d’Europa in carica con l’Inter, si è visto davvero poco nella prima esibizione. A lui il compito di caricarsi sulle spalle il team africano e dare un volto diverso a questo Mondiale partito col piede sbagliato. Stessa cosa per i danesi che, sicuramente, non hanno avuto la dea bendata dalla loro contro l’Olanda (autogoal di Agger). Bendtner, in netto miglioramento di forma, sarà del match, anche in virtù dei problemi fisici che attanagliano altri due attaccanti, l’ex rossonero Tomasson e Beckmann.

PROGRAMMA:
13.30 Olanda-Giappone (Sky)
16.00 Ghana-Australia (Sky)
20.30 Camerun-Danimarca (Rai Uno)

Speak Your Mind

*