Mondiali 2010: Programma Gare 18 Giugno. Serbia contro i Panzer, Capello cerca il riscatto

Dare l’anima contro i tedeschi per rimanere a Sudafrica 2010. Questo l’imperativo in casa della Serbia, in vista del difficile match che andrà in scena alle 13 e 30 al Port Elizabeth Stadium della Nelson Mandela Bay. Antic, Commissario tecnico della nazionale serba, è stato chiaro: “Come allenatore ho fatto il possibile affinchè domani la squadra dia il massimocontro la Germania“.
E, dopo la sconfitta all’esordio, contro il Ghana (1 a 0, goal di Gyan), Stankovic e compagni sono chiamati davvero a dare il massimo e a conquistare i tre punti. C’è un unico ma gigantesco problema: l’avversario sarà la temutissima Germania di Loew, una delle squadre che ha più brillato nella prima apparizione in Sudafrica (4 a 0 all’Australia) e che ha mostrato la solita compattezza ed elementi giovani (Ozil su tutti, nella foto) ma già di grande valore.
Per quanto riguarda le formazioni, Neven Subotic al posto di Aleksandar Lukovic, espulso nel match con le Black Stars, è l’unica certezza in casa della Serbia, mentre da parte tedesca ci si aspetta la conferma dell’undici che ha travolto i Socceroos con un poker di reti.
Detto di GermaniaSerbia, passiamo invece alle altre due gare in programma oggi 18 giugno, quella delle 16 e quella delle 20 e 30, che andranno a completare la seconda giornata nel Girone C.
Nel pomeriggio, interessante sfida tra gli Usa, che hanno pienamente convinto all’esordio, nel rocambolesco pari (1 a 1, con “papera” di Green) ottenuto contro l’Inghilterra di Capello, e la Slovenia, vittoriosa contro l’Algeria sempre grazie ad un intervento maldestro del portiere africano sul tiro di Koren.
I ragazzi di Bob Bradley cercheranno di ottenere i tre punti per balzare in vetta alla classifica del girone. Fiducia allo stesso undici che ha fermato l’Inghilterra, con Donovan e Dempsey larghi sulle fasce e Findley in avanti con Altidore. La Slovenia invece si prepara ad una gara d’attesa – forte dei tre punti conquistati nella prima esibizione – pronta però a sfruttare la velocità di Dedic, favorito su Ljubiankic, e Novakovic in contropiede, per far mal alla difesa a stelle e strisce.
In serata, infine, c’è un Fabio Capello teso ma determinato a battere l’Algeria e a riscattarsi dopo il deludente pari rimediato all’esordio contro gli Stati Uniti. I media di Oltremanica sono stati impietosi ma nulla è compromesso e siamo certi che l’Inghilterra non commetterà un altro errore.
E il mister di Pieris è sicuro che anche il portiere Robert Green, confermato nonostante il clamoroso errore contro gli Usa, che è costato due punti alla truppa inglese, si riscatterà contro la formazione africana: “Tutti sbagliano – ha spiegato il selezionatore inglese- i portieri fanno degli errori, a volte i rimbalzi del pallone possono ingannare“.
In casa dell’Algeria, invece, c’è scoramento dopo il ko amaro rimediato contro la Slovenia (anche in quel caso grave l’errore del numero uno algerino sulla conclusione non irresistibile di Koren). Per Ziani e compagni le possibilità di superare il turno, a meno di miracoli, sono pochissime. Ma finchè c’è speranza…

PROGRAMMA:

Germania-Serbia ore 13 e 30 Sky Mondiale 1
Slovenia-Stati Uniti 16.00 Sky Mondiale 1
Inghilterra-Algeria 20 e 30 Rai 1 e Sky Mondiale 1

Speak Your Mind

*