Mondiali 2010: Olanda-Camerun 2-1. Tris dei Tulipani, Eto’o salva l’onore dei Leoni

L’Olanda, già qualificata agli ottavi di finale, vince anche l’ultima gara del girone, sconfiggendo 2 a 1 un Camerun già con le valigie in mano, e chiude il Girone E a punteggio pieno. Dominio assoluto per i Tulipani, come al solito protagonisti di un gioco spumeggiante e ricchi di talento e fantasia. Se la maturità, che è mancata sempre a questa nazionale, sarà pari alla classe evidenziata, allora la corazzata di Van Marwijk potrà certamente puntare al primo titolo mondiale.
Chiude malamente il Camerun di Le Guen, che non riesce a conquistare neanche un solo punto in tre partite e rappresenta una delle delusioni di quest’edizione sudafricana.
Il vantaggio degli olandesi arriva al 35’ del primo tempo. Assist di Sneijder per Van Persie che non sbaglia. Per il giovane centravanti dell’Arsenal si tratta del primo gol in questa competizione. Camerun sotto e incapace d’offrire una reazione adeguata.
Nel secondo tempo, però, arriva la reazione della compagine africana che acciuffa il momentaneo pari. E’ sempre lui, l’unico vero fuoriclasse dei “Leoni“, Samuel Eto’o a siglare il pari,anche se su calcio di rigore al 20′. Secondo goal per il fuoriclasse nerazzurro.
Ma la storia di questo Mondiale, per il Camerun, si conclude ancora con un ko. Nel finale di gara, infatti, passaggio d’esterno meraviglioso di Sneijder per Robben (si rivede dopo l’infortunio e sembra aver smaltio ogni problema) che si gira al limite e prova il suo fantastico sinistro. Palla che sbatte sul palo e torna in campo per il tap-in decisivo del milanista Hunteelar, il quale fissa il punteggio sul definitivo 2 a 1.
Olanda spettacolare ma anche terribilmente pratica. E che vola negli ottavi, dove incontrerà la Slovacchia di super Vittek, giustiziere con una doppietta dell’Italia di Lippi. Per il Camerun, al contrario, è la fine definitiva dell’avventura sudafricana.

CAMERUN (4-4-2): Souleymanou, Geremi, Mbia, Nkoulou (28′ st R.Song), Assou-Ekotto; N’guemo, Makoun, Chedjou, Bong (12′ st Aboubakar); Eto’o, Choupo-Moting (27′ st Idrissou). A disposizione: Kameni, Assembe, Bassong, A.Song, Enoh, Mandjeck, Matip, Webo, Emana. All. Le Guen.
OLANDA (4-2-3-1): Stekelenburg, Boulahrouz, Heitinga, Mathijsen, van Bronckhorst; van Bommel, de Jong; Kuyt (21′ st Elia), Sneijder, van der Vaart (28′ st Robben); van Persie (14′ st Huntelaar). A disposizione: Boschker, Vorm, van der Wiel, Ooijer, de Zeeuw, Braafheid, Schaars, Babel, Afellay. All. Van Marwijk.
ARBITRO: Pozo (Cile).
MARCATORI: 36′ pt van Persie (O), 20′ st Eto’o (rig., C), 38′ st Huntelaar (O).

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

13total visits,1visits today

Speak Your Mind

*