Mondiali 2010, Costa d’Avorio: I 23 convocati ufficiali di Eriksson. I Blues Drogba e Kalou pronti a far male

Gli “Elefanti” (questo il soprannome dei calciatori della Costa d’Avorio) sono pronti a caricare con la loro forza fisica e grande voglia di far bene. Direzione Sudafrica, dove si svolgeranno gli ormai prossimi Mondiali.
In queste ore, è stata infatti ufficializzata dal ct, lo svedese Sven Goran Eriksson, vecchia conoscenza del calcio italiano, la lista dei 23 convocati che rappresenteranno la nazione africana al torneo. Presenti tanti giocatori di ottima fattura, da Emmanuel Eboue, Kolo e Yaya Toure ai due fantastici attaccanti che sono pronti a punire le difese avversarie: il fuoriclasse del Chelsea, Didier Drogba e il collega, sempre dell’undici di Ancelotti, Salomon Kalou.
Loro le stelle di questa nazionale, inserita nell’ostico Gruppo G con Brasile, Portogallo e Corea del Nord (esordio il 15 giugno contro Cristiano Ronaldo e soci).

I 23 di Eriksson:
Portieri: Boubacar Barry (Lokeren), Aristides Zogbo (Maccabi Netanya), Daniel Yeboah (ASEC Abidjan);
Difensori: Souleymane Bamba (Hibernian), Arthur Boka (Stoccarda), Benjamin Brou Angoua (Valenciennes), Guy Demel (Amburgo), Emmanuel Eboue’ (Arsenal), Steve Gohouri (Wigan), Siaka Tiene (Valenciennes), Kolo Toure’ (Manchester City);
Centrocampisti: Jean-Jacques Gosso (Monaco), Abdelkader Keita (Galatasaray), Emmanuel Kone (International Curtea Arges), Gervinho (Lilla), Romaric (Siviglia), Cheik Ismael Tiote (Twente), Yaya Toure’ (Barcellona), Didier Zokora (Siviglia);
Attaccanti: Aruna Dindane (Portsmouth), Seydou Doumbia (CSKA Mosca), Didier Drogba (Chelsea), Salomon Kalou (Chelsea).

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

42total visits,1visits today

Comments

  1. disto89 says:

    Riusciranno i nostri azzurri a ripetere il sogno di Berlino?
    Mondiali 2010

  2. io penso che sia molto difficile rivivere quella notte…credo comunque che l’Italia si farà valere come sempre e…..mai dire mai..ma ci sono tantissime nazionali attrezzate e anche più forti di noi. Sarà una battaglia…e che vinca la migliore…

Speak Your Mind

*