Milan, il ri(s)catto di Boateng

Vi chiedo aiuto.
L’altra settimana avevo sentito Adriano Galliani giurare che nessuno dei cinque grandi club di Serie A (Milan, Inter, Juventus, Napoli e Roma) avrebbe mai potuto trattare l’acquisto di un giocatore con una delle 15 società rimanenti, nemiche in Lega. Era una minaccia già confezionata davanti alle telecamere all’uscita della famosa riunione dove si era consumata la spaccatura tra ricchi e poveri sui bacini d’utenza.
Allora chiedo a voi cosa sia subentrato nel frattempo, se per caso mi sia perso colpevolmente qualche pezzo della vicenda. Perché ho visto il Milan (grande club) concludere bellamente il riscatto di Boateng dal Genoa (piccolo club) per 7 milioni di euro, cui se ne aggiungeranno altri 5 per Paloschi e Amelia. E il tutto senza che nessun giornale rilevasse l’incongruenza tra le parole e i fatti, nemmeno sul passaggio di Ziegler alla Juve.
Nelle mille cose che faccio ogni giorno, tra pile di fogli e giornali che mi sommergono, puoi essermi sfuggito la cancellazione di quello stupido e inattuabile ricatto. Magari ora che l’intesa in Lega sembra più vicina, ma non ancora raggiunta…

Tratto da Notizie del Guerino
scritto dal Direttore Marani

Speak Your Mind

*