Lucescu stoppa la Juve nella prima di Champions a Torino. Il Bayern frana a Borisov

Juventus frenata dallo Shakhtar nella prima di Champions a TorinoPrima casalinga in Champions tra luci e ombre per la Juventus di Carrera. In uno Stadium non “caloroso” come sempre, i bianconeri devono arrestare la loro corsa a causa di un preparatissimo Shakhtar che, diretto alla grande in panchina da Mircea Lucescu, passa in vantaggio con Alex Texeira, subisce il pari torinese di Bonucci, e poi incanta nel gioco senza però trovare la rete del successo che avrebbe meritato ampiamente.
Madama Juve, inarrestabile in Italia, nel campionato di Serie A, trova invece, stranamente, delle difficoltà in Europa e rischia più volte il tracollo, trovando alla fine, con la rete del difensore viterbese, un pari che ha il sapore di vittoria. Nell’altra gara del girone, passeggiata danese per il Chelsea che travolge con un poker (doppietta di Mata, sigilli personali per David Luiz e Ramires) il Nordsjaelland e si issa in vetta al Gruppo E con 4 punti, insieme proprio agli ucraini. Juventus a 2, scandinavi ultimi a 0 punti.
Detto dell’esordio europeo casalingo delle zebre torinesi, la prima grande sorpresa del martedì di Champions arriva da Borisov dove la corazzata bavarese del Bayern Monico crolla clamorosamente per 3 a 1. Ribery e compagni soffrono incredibilmente le iniziative dei bielorussi che trovano il vantaggio con Pavlov e, addirittura il raddoppio, con Rodionov. Il campione francese del Bayern accorcia le distanze al 90′ ma poco dopo Rena suggella la serata indimenticabile del Bate. Una doppietta di Jonas, nell’altro match, quello tra Valencia e Lille, regala ai pipistrelli di Emery tre punti preziosissimi che consentono agli spagnoli di agganciare i tedeschi in graduatoria, mentre il Bate si porta sorprendentemente al comando del raggruppamento F. Deludente il Lille, ultimo a 0 punti.
La seconda sorpresa arriva dal Gruppo H e dalla Turchia, nello specifico. Il Galatasaray crolla in casa sotto i colpi di Alan e del Braga e resta fermo a 0 mentre i portoghesi abbracciano i romeni del Cluj che cedono, sempre in casa, allo United, vittorioso grazie alla doppietta di Robin Van Persie.
Chiudiamo con il Girone G dove, invece, da pronostico, il Barcellona piega il Benfica, in trasferta, per 2 a 0. Del cileno Alexis Sanchez, ex Udinese, e Fabregas (terza rete consecutiva per il catalano doc dopo la doppietta nell’ultima tornata di Liga, ndr) le reti del successo blaugrana al Da Luz contro le aquile portoghesi. Nell’altro match, beffarda sconfitta per i moscoviti dello Spartak che, avanti 2 a 1, contro il Celtic, grazie alla doppietta di Emenike, restano in dieci (al 63′ rosso per Insaurralde) e subiscono la rimonta degli scozzesi, con gol decisivo, per il 3 a 2 anglosassone, del nazionale greco Samaras.
Ecco tutti i risultati e i marcatori delle partite di martedì 2 ottobre, valevoli per la seconda giornata della fase a gironi di Champions League:

Gruppo E

Juventus-Shakhtar Donetsk 1-1
(23′ Alex Texeira (S), 26′ Bonucci (J))

Nordsjaelland-Chelsea 0-4
(34′, 82′ Mata, 80′ David Luiz, 88′ Ramires)

CLASSIFICA: Shakhtar Donetsk 4, Chelsea 4, Juventus 2, Nordjsaelland 0.

Gruppo F

BATE Borisov-Bayern Monaco 3-1
(23′ Pavlov (BB), 78′ Rodionov (BB), 90′ Ribery (BM), 93′ Renan (BB))

Valencia-Lille 2-0
(38′, 75′ Jonas)

CLASSIFICA: BATE Borisov 6 Bayern Monaco 3, Valencia 3, Lille 0.

Gruppo G

Spartak Mosca-Celtic Glasgow 2-3
(12′ Hooper (C), 41′, 48′ Emenike (S), 71′ aut. Kombarov (C), 90′ Samaras (C))

Benfica-Barcellona 0-2
(6′ Sanchez, 56′ Fabregas)

CLASSIFICA: Barcellona 6, Celtic 4, Benfica 1, Spartak Mosca 0.

Gruppo H

Cluj-Manchester United 1-2
(14′ Kapetanos (C), 29′, 49′ van Persie (M))

Galatasaray-Sporting Braga 0-2
(27′ Ruben Micael, 93′ Alan)

CLASSIFICA: Manchester United 6, Cluj 3, Sporting Braga 3, Galatasaray 0.

Speak Your Mind

*