Liga, risultati 37 giornata. Espugnata Siviglia, Barça ad un passo dal titolo

Ad un passo dalla meta. Il Barcellona espugna, con il risultato di 3 a 2, il campo del Siviglia, nella penultima giornata della Liga, e si avvicina a grandi falcate al 20° scudetto della sua storia. Vince anche il Real Madrid, che resta però alle spalle dei blaugrana, con un gap irrisorio (un solo punticino) ma determinante.
Per Guardiola, dunque, si avvicina il bis. Matchpoint al Camp Nou, settimana prossima (contro un Valladolid disperato e in cerca di punti per non retrocedere), dopo aver superato, al termine di una gara vibrante, il grande ostacolo rappresentato dal Siviglia. In vantaggio di tre reti al Sanchez Pizjuan, fino a diciotto minuti dalla fine, grazie alle firme di Messi (32esimo timbro in campionato), Bojan e Pedro, i catalani si complicano la vita, con due minuti di “follia” difensiva che consentono al Siviglia, nonostante l’inferiorità numerica (a finire sotto la doccia l’ex genoano Konko), di portarsi sotto, fino al 2 a 3, grazie alle reti di Kanouté e Luis Fabiano.
Ma il Barcellona ha resistito, ottenendo tre punti che rendono inutili, o quasi, i cinque gol rifilati dal Real all’Athletic Bilbao. Il punto in più e gli scontri diretti favorevoli rispetto ai madrileni danno ai campioni di Spagna un vantaggio prezioso nel duello per il titolo.
Scudetto, comunque, in bilico e impegni insidiosi per entrambe le corazzate, nell’ultima fatica stagionale. Nella 38 giornata di campionato, l’undici blaugrana affronterà un Valladolid pronto alla gara della vita, per assicurarsi la permanenza nella massima serie spagnola, mentre le merengues saranno di scena a Malaga, altra compagine che con i 36 punti e il quart’ultimo posto, ha bisogno di un successo per evitare guai maggiori.
Passando al discorso Champions, per conoscere la quarta privilegiata oltre a Barcellona, Real e Valencia terzo, occorrerà aspettare l’ultima giornata. Siviglia leggermente favorito, ma il Maiorca non molla e giocherà le proprie carte fino all’ultimo. La lotta salvezza è invece un rebus. Ancora nessun “equipo” è matematicamente retrocesso, dunque saranno novanta minuti caldissimi. Qualche speranza ancora per lo Xerez ultimo a 33, mentre a quota 36 ci sono addirittura quattro squadre: Tenerife, Valladolid, Racing Santander e Malaga.
Il calendario dell’ultima giornata penalizza il Valladolid, impegnato al Camp Nou contro il lanciatissimo Barcellona, ma anche il Malaga che, in casa, accoglierà il Real, in corsa per il titolo. Gli altri impegni sono, sulla carta, più agevoli: il Tenerife va al Mestalla contro un Valencia terzo e senza motivazioni, il Racing ospita lo Sporting e lo Xerez è atteso a Pamplona dall’Osasuna. Tra pochi giorni, insomma, gli ultimi dubbi saranno sciolti…

Ecco tutti i risultati, con i marcatori, della 37° giornata:
Getafe – Málaga 2-1
26’pt Soldado (G), 11’st Pedro Leon (G), 46’st Fernando (M)
Sporting Gijon – A. Madrid 1-1
12’st de las Cuevas (AS), 26’st Ibra (A)
R. Valladolid – Racing 2-1
28’pt Christian (RS), 11’st Baraja (RV), 33’st Nauzet su rig. (RV)
Siviglia – Barcellona 2-3
5’pt Messi (B), 28’pt Bojan (B), 17’st Pedro (B), 23’st Kanoutè (S), 26’st Luis Fabiano (S)
Tenerife – Almeria 2-2
14’pt Bertan (T), 17’pt Piatti (A), 35’st Crusat (A), 48’st Nino (T)
Villarreal – Valencia 2-0
10’pt Rossi, 18’pt Llorente
Xerez – Real Saragozza 3-2
22’pt Francis (X), 21’st A.Herrera (R), 23’st Michel (X), 29’st Carlos Calvo (X), 31’st Gabi (R)
Espanyol – Osasuna 2-1
5’pt Vadocz (E), 4’st Forlin (O), 6’st Osvaldo (E)
D. La Coruña – Maiorca 1-0
23’st Riki (D)
Real Madrid – A. Bilbao 5-1
22’pt C.Ronaldo su rig. (R), 40’pt Yeste (AB), 32’st Higuain (R), 34’st Ramos (R), 36’st Benzema (R), 43’st Marcelo (R)

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Speak Your Mind

*