Lazio-Inter, le formazioni. Reja conferma Zarate-Floccari, Benitez si affida a Pandev e a un tridente inedito

Riflettori accesi sull’Olimpico che, questa sera, ospiterà, dopo il consueto volo dell’aquila Olimpia, il big match della 15 giornata di Serie A, e anticipo di campionato (per gli impegni di Champions e, specialmente, per il Mondiale per Club che vedrà impegnati i nerazzurri, tra 15 giorni, ad Abu Dhabi), tra la Lazio di Reja e l’Inter di Benitez. Gara fondamentale per entrambe le squadre, ma soprattutto per i nerazzurri, obbligati a fare risultato pieno per risalire in classifica e mettere pressione al Milan, primo con sette punti di vantaggio sui nerazzurri ed impegnato domani a San Siro contro il Brescia di Iachini.
I biancocelesti, reduci dal pareggio interno con il Catania, propiziato dal gioiello di Hernanes (vantaggio etneo di Silvestre), che ha firmato il risultato di uno a uno finale, hanno l’occasione, cogliendo un successo, di agganciare momentaneamente il team di Allegri al primo posto in classifica, in Serie A. Si attende, quindi, una gara scoppiettante, in un Olimpico strapieno e “festante” (considerato che le due tifoserie sono gemellate).
Passando alle formazioni, “qualche” problema in casa dell’Inter che dovrà fare a meno ancora una volta (anche per la prossima sfida) di Samuel Eto’o, squalificato per tre giornate a causa della “testata” rifilata al clivense Cesar nel match del Bentegodi. In attacco, dunque, tridente inedito per l’Inter, con Pandev che costituirà la punta centrale mentre Sneijder e Biabany agiranno ai lati. In mediana dubbio Motta-Muntari, con il ghanese pronto in caso di forfait del regista brasiliano. Guai anche in difesa dove, oltre all’infortunato di lungo corso Samuel, probabile il forfait di Cordoba, in preallarme il giovane Natalino (classe 1992 di Lamezia Terme, figlio d’arte poichè il papà e il nonno hanno giocato nella Sambiase). In porta sempre Castellazzi, complice l’infortunio del portierone brasiliano Julio Cesar, ai box per uno stiramento al polpaccio.
Un solo dubbio, invece, in casa dei biancocelesti: Matuzalem o Ledesma a centrocampo. Si scioglierà solo alla fine, dopo gli ultimi provini prima dell’inizio del match. Per il resto formazione confermata, con il 4-3-1-2 (modulo speculare a quello degli avversari) formato, in avanti, dalla coppia Zarate-Floccari, con Hernanes a supporto (anche se il brasiliano potrebbe arretrare il suo raggio d’azione, e di conseguenza Mauri si sposterebbe più avanti).
Ecco le probabili formazioni del primo anticipo di Serie A:
LAZIO (4-3-1-2): Muslera; Lichtsteiner, Dias, Biava, Radu; Brocchi, Matuzalem (Ledesma), Mauri; Hernanes; Floccari, Zarate. All.: Reja.
INTER (4-3-1-2): Castellazzi; Cordoba (Natalino), Lucio, Materazzi, Zanetti; Thiago Motta (Muntari), Stankovic, Cambiasso; Sneijder; Pandev, Biabiany. All.: Benitez

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

13total visits,1visits today

Speak Your Mind

*