L’Atletico di Simeone contro il Chelsea di Mourinho. Osservato speciale l’ex Torres

Torres sfida il vecchio amore AtleticoPrendono il via questa sera, con la gustosa sfida tra i Colchoneros di Diego Pablo Simeone e i Blues di Josè Mourinho, le semifinali di Champions League.
Andata al Vicente Calderon, prima tappa a Madrid (che sarà grande palcoscenico domani nello scontro tra titani, tra il Real di Ancelotti e il Bayern dell’ex Barca, Guardiola, ndr) dove lo “Special One” torna da avversario, dopo essersi lasciato alle spalle le ire dei giornalisti (e dei rivali, ndr) e l’amore del presidentissimo dei blancos, Florentino Perez al termine della sua avventura sulla panchina dei blancos.
Mourinho sfida Simeone, che gli ha regalato l’ultimo dispiacere della sua avventura spagnola con il ko in finale di Coppa del Re 2012-2013, trofeo finito nella bacheca dei materassai madrileni (insieme alla vittoria nel derby di Madrid, soddisfazione attesa 14 anni, ndr).
Il “Cholo“, in conferenza stampa, ha detto “Mourinho è più forte di me“, mostrando grande rispetto nei confronti dell’esperto e titolato mister di Setubal che ha espresso il suo disaccordo sulla cosa, perchè “ingiustificato fare confronti, per un fatto di esperienza“. Intanto l’argentino e la sua bellissima truppa, guidata da Diego Costa e dall’ex blaugrana, David Villa, sono pronti a far valere la “Legge del Calderon“, tempio ancora immacolato.
I Blues, invece, sperano nel recupero (anche se è prevista la partenza in panchina, a favore del tedesco Schurrle) pieno del gioiellino belga, Hazard, e si affidano al grande ex dell’incontro, il “Nino” Fernando Torres, per la prima volta contro il vecchio amore, difeso e onorato 7 anni dal 2000 al 2007 con 214 presenze e 82 reti.
Tanti i motivi di spunto, dunque, per una sfida che, al di là della prassi di andata e ritorno, non si concluderà sicuramente, nel suo esito finale, a Madrid. Intanto, però, fuoco alle polveri e via ad Atletico-Chelsea, con le probabili formazioni che vi mostriamo, di seguito:

Atletico Madrid (4-4-2): Courtois; Juanfran, Miranda, Godin, Filipe Luis; Raul Garcia, Gabi, Tiago, Koke; Villa, Diego Costa. All.: Simeone.
Chelsea (4-2-3-1): Cech; Azpilicueta, Cahill, Terry, Cole; Ramires, David Luiz; Schurrle, Oscar, Willian; Torres. All.: Mourinho.

Speak Your Mind

*