La Spagna sfida la Francia e il passato. I galletti di Blanc sognano di ripetere Euro 2000

Il Portogallo di Ronaldo, in semifinale dopo aver fatto fuori la Repubblica Ceca, attende di sapere se in semifinale sarà derby iberico o no. L’interrogativo del fuoriclasse del Real e dei tifosi lusitani troverà risposta, però, solamente alla fine del quarto di finale (terza gara della fase ad eliminazione diretta, ndr) di questa sera che, a Donetsk, vedrà fronteggiarsi la Spagna di Del Bosque, campione d’Europa e del Mondo in carica, e la talentuosa Francia di Blanc.
Sarà un incontro ricco di storia e di fascino tra nemici “intimi” (16 delle stelle protagoniste questa sera sono stati o sono tutt’ora compagni di squadra nei club) e la cabala dice…Francia. Infatti, nonostante 16 vittorie ed un pari nelle ultime 17 esibizioni, la Spagna non ha mai battuto la Francia in gare ufficiali. Un dato da non sottovalutare.
Così come non va dimenticato che sono stati proprio i galletti gli ultimi ad eliminare le Furie Rosse da una grande manifestazione internazionale (ottavi di finale del mondiale tedesco del 2006): un ko che ha scatenato le Furie Rosse, a secco di punti solamente in una delle 38 gare ufficiali disputate nel corso degli ultimi 6 anni (contro la Svizzera al mondiale 2010).
Fin qui i dati statistici ma la realtà parla di una Spagna sicuramente più forte (anche se ogni tanto si specchia troppo nel suo classico tikitaka) della giovane Francia di Blanc, che appare senza dubbio talentuosa ma ancora poco smaliziata, dotata di grandi individualità ma non pronta per il salto definitivo, come dimostra il ko con la Svezia già eliminata, arrivato dopo ben 23 risultati utili consecutivi.
Negli Europei del 2000 la Francia mando ko la Spagna nei quarti, poi si sbarazzò del Portogallo, e domò l’Italia nell’atto finale della manifestazione calcistica. Per questo la squadra di Blanc sogna il bis, anche se la missione si presenta estremamente più ardua di dodici anni fa. La Spagna non concederà sconti. Niente sentimenti, c’è la semifinale in ballo. Arbitro della contesa, infine, il nostro bolognese Rizzoli.

Le probabili formazioni:

Spagna (4-2-3-1): Casillas; Arbeloa, Piquè, Sergio Ramos, Jordi Alba; Busqests, Xabi Alonso; Iniesta, Xavi, Silva; Torres. All.: Del Bosque.
Francia (4-2-3-1): Lloris; Debuchy, Rami, Koscileny, Clichy; Cabaye, M’Vila; Menez, Nasri, Ribery; Benzema. All.: Blanc.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Speak Your Mind

*